Cronaca

Giornata della Giustizia civile: classi
del Torriani a lezione in tribunale

In occasione della Giornata Europea della Giustizia Civile 2023, il tribunale di Cremona, in collaborazione con la Camera Civile e con l’Ordine degli avvocati di Cremona, ha organizzato il quinto incontro di formazione e informazione con gli alunni di alcune classi del Tecnico e del Liceo delle Scienze Applicate Torriani di Cremona che sono stati ospitati nell’aula Polifunzionale del Palazzo di Giustizia di Cremona.

Il giudice Andrea Milesi

Il magistrato collaboratore del presidente del Tribunale per la sezione civile, Andrea Milesi, è intervenuto sul tema: “La Giustizia civile incide nella vita di tutti i giorni e nella formazione di una cultura di legalità”.

Il professor Paolo Villa, avvocato, che è anche il referente Torriani per l’iniziativa, e Daniele Moro, magistrato della sezione civile, hanno portato gli studenti a riflettere concretamente sul tema “Fare giustizia evitando di intasare il sistema Giustizia”. Avvocato e giudice hanno dialogato su come la Giustizia Civile non sia solo contenziosa e come i comportamenti virtuosi possano aiutare il buon funzionamento dell’apparato giustizia.

 

Il giudice Moro

Particolarmente apprezzato l’intervento di Moro che, raccontando un caso concreto di vita quotidiana, nella fattispecie un comportamento scorretto, probabilmente dettato da superficialità, ha evidenziato come le conseguenze del nostro agire possano portare a conseguenze dolorose e costose. “Siate consapevoli quando agite – ha esortato Moro – abbiate consapevolezza di voi stessi, informatevi. Prendete delle scelte consapevolmente, non mossi dal caos. La giustizia civile protegge, garantisce, ma quando arriva distrugge”.

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...