Ultim'ora
7 Commenti

Ecco il circuito automobilistico di San Martino del LagoDopo Monza il più grande della Lombardia

Slittano i tempi previsti per il grande autodromo di San Martino del Lago. Non più a settembre 2011 ma alla primavera 2012. Ma l’opera avanza nelle campagne della bassa. Tra qualche settimana la vecchia cappelletta del viandante di Cà de’ Soresini verrà imbrigliata e spostata di peso dalla nuova rotatoria già realizzata sulla Giuseppina. Il grande circuito per auto e moto da corsa nei pressi di San Martino del Lago avanza. Il progetto parla ” del più grande in Lombardia dopo quello di Monza ed il quinto in Italia per lunghezza e dimensione”.  L’autodromo sta nascendo su un’area di 320mila metri. Le vecchie stalle, i fienili, il cascinale sarà recuperato a box, spogliatoi, uffici di rappresentanza, ristorante, albergo. Spazi saranno riservati ad esposizioni di auto, gommisti, ricambisti.  Il piano prevede un circuito di tre chilometri e mezzo (larghezza dodici metri) con un portentoso rettilineo di un chilometro per sfruttare al massimo la velocità delle due e delle quattro ruote. I titolari dell’operazione (l’Autodromo Italia srl) non vogliono parlarne anche per ragioni scaramantiche. Si pensi che un autodromo quasi uguale è bloccato da tre anni (e probabilmente abbandonato definitivamente) vicino a Ferrara nonostante il primo strato di asfalto sia già stato collocato. Le caratteristiche dell’autodromo di San Martino del Lago lo rendono polivalente, cioè utilizzabile dai kart (in una propria pista da 1250 metri), moto, supermoto e auto da velocità. In internet c’è un sito web in costruzione ma le immagini in 3d della realizzazione in mezzo al verde girano già tra gli appassionati e siamo in grado di mostrarle ai nostri lettori. Il progetto è stato oggetto di molte critiche da parte di residenti, associazioni ambientaliste e il consigliere regionale del Pd Agostino Alloni ne ha fatto oggetto di una interrogazione in Regione per la eccessiva vicinanza del circuito con l’abitato di San Martino del Lago e con quello di Cà de’ Soresini. La Regione Lombardia ha già autorizzato l’intervento, così ovviamente il Comune di San Martino del Lago che ha dovuto predisporre una variante ad hoc. Il costo previsto per l’intervento si aggira intorno ai dodici milioni di euro (di cui due già stanziati dal Credito Sportivo del Coni) ma pare che il costo finale possa lievitare fino a venti milioni di euro. L’inaugurazione parziale dovrebbe avvenire a marzo 2012.

© Riproduzione riservata
Commenti