Un commento

Discarica di amianto, Salini se la cava con “aspettiamo”Tutto è nelle mani dei tecnici Arpa

http://www.youtube.com/watch?v=IPO39EKokaY

La maggioranza in Provincia fa quadrato. Si attende che l’Arpa si pronunci sulla compatibilità o meno della discarica di Cappella Cantone, anche se tutto fa presagire che non sia idonea, ma la Provincia si impegna eventualmente a valutare altre ipotesi di soluzioni al problema amianto coinvolgendo i comuni della nostra provincia. Completamente insoddisfatta l’opposizione che si è vista rifiutare il nuovo documento in cui si chiedeva chiaramente “no” alla discarica a Cappella Cantone. Quindi la Giunta Salini aspetta lumi dai tecnici, posizione che il Presidente della Provincia ha rivendicato come sua fin dall’inizio.

L’ultimo tentativo di dialogo con la maggioranza, l’opposizione lo ha tentato attraverso un emendamento con la richiesta di eliminare dal documento al voto la parola “eventualmente”. L’emendamento è però stato rifiutato in blocco dalla maggioranza. Al voto c’è da segnalare l’astensione del consigliere Trespidi dell’Unione di Centro su entrambi i voti, nonostante il suo intervento facesse presagire una posizione decisamente contraria al sito di Cappella Cantone.

Entrambi gli schieramenti hanno animato il Consiglio con numerosi interventi che si sono sommati ai già piuttosto espliciti ordini del giorno.

Gianpaolo Dusi Rifondazione Comunisti Italiani: «Ciò che mi lascia perplesso è che questa nuova posizione della Giunta non sia per nulla chiara. Non si riesce a capire se il Presidente è o non è a favore della discarica»

Maurizio Borghetti Popolo della Libertà: «Sono convinto che la politica debba servirsi dei dati scientifici per poter prendere le proprie decisioni con responsabilità. E da medico credo che le posizioni di questa giunta si allineino perfettamente a questa mia idea. L’amianto è un materiale pericoloso solo se presente in microfibre, una volta inertizzato non può più creare problemi. Rispettando le norme non ha senso temere discariche di amianto»

Giovanni Biondi Alleanza per l’Italia: «Al di la delle considerazioni sulla salute sarebbe grave ignorare il fatto che la cava di Cappella cantone è stata destinata a essere riempita di materiale inerte e non inertizzato, proprio per scongiurarne la destinazione a discarica di amianto»

Franco MazzoccoLega Nord: «Vorrei ringraziare il Presidente e la Giunta per la coerenza delle scelte in una circostanza così delicata»

Ernesto ZaghenPopolo della Libertà: « Credo sia necessario decidere se credere che l’amianto possa o non possa essere materiale inerte. È inutile continuare ad essere ambigui. L’amianto è presente nella nostra provincia ed è nostro dovere pensare ad una soluzione, ostacolare oggi la maggioranza significa solo rimandare, o peggio non voler affrontare, il problema»

Giuseppe Trespidi Unione di Centro: «Sono contrario alla discarica di Cappella Cantone ma sono convinto che l’amianto sia un problema da risolvere e che quindi vada trovato un nuovo sito»

Massimo AraldiAlleanza per l’Italia: «Noto con piacere che anche oggi la Giunta ha deciso di non esprimersi continuando a tenere la stessa linea di sempre»

Clara Maria Milesi Italia dei Valori: «Sono molto perplessa per le affermazioni del dottor. Borghetti riguardo la pericolosità dell’amianto a contatto con la falda acquifera»

Andrea Virgilio Partito Democratico: «Oggi il territorio ha bisogno di una politica più chiara e soprattutto indipendente, che tuteli il territorio e dia la possibilità alla cittadinanza di partecipare attivamente alle decisioni »

 

Tommaso Gerevini


 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ma come, l’onorevole Torchio è intervenuto 72 (settantadue)volte, ha interloquito davanti, dietro, in mezzo alle quinte, e manco lo citate !!