Commenta

50mila euro dalla Banca Cremonese alla Fondazione Comunitaria per progetti sociali e culturali

banca

La Banca Cremonese sostiene la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona con una donazione di 50.000 euro per aiutarla a raccogliere i fondi che mancano al raggiungimento della soglia di patrimonio necessaria per ottenere dalla Fondazione Cariplo il bonus di 5 milioni di euro. Un patrimonio che viene investito sul territorio per sostenere progetti di utilità sociale e per valorizzarne il patrimonio artistico e culturale.

«Cremona non può permettersi di perdere l’opportunità di portare a 15 milioni di euro il patrimonio della Fondazione Comunitaria», con questa convinzione, il Presidente Antonio Davò, a nome del Consiglio di Amministrazione di Banca Cremonese, ha consegnato al Presidente Renzo Rebecchi un contributo di 50.000 euro che va ad aggiungersi alla donazione di pari importo del luglio 2009, portando così a 100.000 euro il sostegno della BCC alla Fondazione.

«A noi banca cooperativa e solidale – ha dichiarato il Presidente Davò – è sembrato un gesto doveroso e di responsabilità verso Cremona mettere una mano al cuore per aiutare la Fondazione con la quale  condividiamo la stessa mission: essere al servizio del territorio e della comunità locale».

Il rapporto tra Banca Cremonese e la Fondazione Comunitaria è consolidato e poggia su solide basi di stima e fiducia reciproca. Banca Cremonese si è recentemente adoperata per amplificare, utilizzando tutti canali di comunicazione a propria disposizione, la campagna di sensibilizzazione sociale “Una mano al cuore” promossa dalla Fondazione Comunitaria. Ha rinnovato inoltre la Convenzione che mette a disposizione una linea di credito a condizioni agevolate a favore degli enti e delle associazioni che si sono aggiudicati un contributo dalla Fondazione, da utilizzare per anticipare il pagamento delle spese connesse alla realizzazione del progetto ammesso a bando.

 

© Riproduzione riservata
Commenti