Commenta

Dichiarano il falso, romeni denunciati E aumenta l’impegno della polizia contro il fenomeno prostituzione

polizia_notte

Guai per due cittadini romeni, denunciati per aver dichiarato il falso in merito a informazioni finite in atti di polizia giudiziaria diretti alla magistratura. I due, 40enni, sono stati per l’appunto deferiti per false dichiarazioni dopo gli accertamenti della polizia. Uno di loro era stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere, e aveva affermato di risiedere a Cremona, cosa risultata non vera. Per di più aveva fornito un numero civico inesistente di una strada della città. Quanto al secondo soggetto, si tratta di un uomo al quale, su disposizione della magistratura veneta, doveva essere ritirata la patente. Uomo che aveva dichiarato falsamente di aver smarrito il documento.

CONTROLLI SULLA PROSTITUZIONE

La polizia, parallelamente, è continuamente impegnata nell’ottica di servizi di controllo predisposti dal questore, Antonio Bufano. Ieri sera, lunedì, gli agenti hanno identificato una decina di donne in quella che si è delineata come un’operazione mirata a contrastare il fenomeno della prostituzione. La zona nella quale hanno operato principalmente i poliziotti è stata quella di via Mantova. Per due delle ragazze controllate è scattato un provvedimento di allontanamento.

© Riproduzione riservata
Commenti