Commenta

Casalbuttano, carabinieri fermano quattro indiani per porto abusivo di armi In città, arrestato bresciano per evasione dai domiciliari

Porto abusivo di armi. Questa l’accusa per quattro persone di nazionalità indiana tra i 26 e i 28 anni, residenti in zona, denunciate dai Carabinieri di Casalbuttano. La scorsa notte, intorno all’una e un quarto, i quattro si trovavano presso il cimitero di Castelvisconti. Gli agenti si sono avvicinati per un controllo e hanno trovato all’interno del furgone di proprietà di uno dei quattro, tre spade, un’accetta e vari bastoni. Il materiale – detenuto irregolarmente – è stato sottoposto a sequestro.

 

 

ARRESTATO BRESCIANO PER FURTO ED EVASIONE DAI DOMICILIARI

Su ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di sorveglianza di Mantova, i Carabinieri di Cremona hanno arrestato il bresciano M.S., classe ’76, residente in città, per furto aggravato ed evasione da arresti domiciliari. L’uomo è stato tradotto a Ca’ del Ferro.

© Riproduzione riservata
Commenti