2 Commenti

Calcioscommesse, le sentenze: alla Cremo -6 punti e 30 mila euro5 anni di squalifica per Paoloni La società: «Penalizzazioni ingiuste»

calcioscommesse

Arrivano alle 14,30 le sentenze di primo grado del processo sportivo per lo scandalo Calcioscommesse. La Commissione disciplinare nazionale (Cdn), presieduta dall’avvocato Sergio Artico, ha deciso: -6 punti (Palazzi ne aveva chiesti 9) e 30 mila euro alla Cremonese. Sentenza accolta per l’ex grigiorosso Paoloni: cinque anni di squalifica, più preclusione e 5 anni in continuazione. In serie A, sei punti di penalizzazione all’Atalanta, Palazzi ne aveva richiesti 7. Confermati tre anni e sei mesi e squalifica al capitano del club orobico Doni e cinque anni per Signori.
Ora la corsa all’appello con il secondo grado previsto per il 16 o il 17 agosto. «L’US Cremonese – si legge nel comunicato della società grigiorossa – prende atto con incredulità della sentenza emessa oggi dalla Commissione Disciplinare e farà immediatamente ricorso in secondo grado di giudizio. Dopo aver già pagato troppo nello scorso Campionato, la Società US Cremonese non è disposta a subire altre penalizzazioni, che ritiene profondamente ingiuste visto il ruolo di grande trasparenza e piena collaborazione avuto sempre con le Istituzioni e gli Organi competenti e riconosciuto negli atti formali dell’Inchiesta della Procura di Cremona. Se non basterà il ricorso alla Giustizia Sportiva, la Società US Cremonese continuerà ad appellarsi agli altri gradi previsti dalla legge, sino a quando non riterrà soddisfacente la decisione emessa». Lo scandalo e l’inchiesta Calcioscommesse sono partite proprio dalla denuncia del dirigente sportivo grigiorosso Sandro Turotti.

ECCO TUTTE LE SENTENZE

SERIE A:
Atalanta – Richiesta: 7 punti di penalizzazione nel campionato 2011-12. Sentenza: 6 punti.

SERIE B:
Ascoli-
Richiesta: 6 punti di penalizzazione nel campionato 2011-12 e 90mila euro di ammenda; Hellas Verona: 50mila euro di ammenda; Sassuolo: 50mila euro di ammenda. Sentenza: accolta.

LEGA PRO:
Alessandria
– Richiesta: retrocessione all’ultimo posto nel campionato di competenza; Sentenza: accolta.
Benevento: 14 punti nel campionato 2011-12 e 30 mila euro di ammenda; Sentenza: 9 punti.
Cremonese– Richiesta: 9 punti nel 2011-12 e 30mila euro di ammenda; Sentenza: 6 punti e 30mila euro.
Esperia Viareggio– Richiesta: 1 punto da scontare nel 2010-11; Sentenza: accolta.
Piacenza– Richiesta: 4 punti da scontare nel 2010-11 e 50mila euro di ammenda; Sentenza: accolta.
Portogruaro– Richiesta: 50mila euro di ammenda; Sentenza: 20mila euro.
Ravenna– Richiesta: esclusione dal campionato di competenza, assegnazione in categoria inferiore e 50mila euro di ammenda; Sentenza:accolta.
Reggiana– Richiesta: 2 punti nel 2011-12; Sentenza accolta.
Spezia: 1 punto nel 2011-12; Sentenza: accolta.
Taranto– Richiesta: 1 punto 2011-12 per responsabilitá presunta; Sentenza: accolta.
Virtus Entella– Richiesta: 4500 euro di ammenda. Sentenza: 15mila euro.

LEGA DILETTANTI:
Cus Chieti
– Richiesta: 1 punto nel 2011-12 e 4500 euro di ammenda; Sentenza: accolta.
Pino di Matteo: 12 punti nel 2011-12 e 1600 euro di ammenda. Sentenza: 8 punti e 1000 euro.

E quanto deciso per i TESSERATI:
Antonio Bellavista– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione più 3 anni e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione.
Mauro Bressan– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più 6 mesi in continuazione; Sentenza: 3 anni e 6 mesi.
Giorgio Buffone– Richiesta: 5 anni di squalifica più preclusione più 3 anni e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione.
Antonio Ciriello– Richiesta: 4 anni di inibizione; Sentenza: un anno.
Daniele Deoma– Richiesta: 1 anno e 9 mesi di squalifica; Sentenza:accolta.
Cristiano Doni– Richiesta: 3 anni e 6 mesi di squalifica; Sentenza:accolta.
Massimo Erodiani– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione più 8 anni in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza continuazione
Gianni Fabbri- Richiesta: 5 anni di inibizione, più preclusione; Sentenza:accolta.
Carlo Gervasoni– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione e 1 anno in continuazione; Sentenza: accolta.
Thomas Manfredini– Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: accolta.
MARCO PAOLONI– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione e 5 anni in continuazione; Sentenza: accolta.
Salvatore Quadrini– Richiesta: 1 anno di squalifica; Sentenza: accolta.
Leonardo Rossi– Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: un anno.
Nicola Santoni– Richiesta: 5 anni di squalifica più preclusione; Sentenza:4 anni senza preclusione.
Davide Saverino– Richiesta: 3 anni di squalifica; Sentenza: accolta.
Giuseppe Signori– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più 1 anno e 6 mesi in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza la continuazione.
Vincenzo Sommese– Richiesta: 5 anni di squalifica, più preclusione, più due anni in continuazione; Sentenza: accolta, ma senza la continuazione.
Giorgio Veltroni– Richiesta: 5 anni di inibizione. Sentenza: 4 anni.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • pier alfredo

    Voglio vedere con che coraggio chiederanno ancora la collaborazione delle società. Sono la vergogna del calcio e ricalca la giustizia in generale che c’è oggi in Italia. Palazzi ha fatto più danni lui che tutta calciopoli assieme. Sarebbe ora di un ricambio.

  • E’ assolutamente ingiusto che per l’antisportività di alcuni giocatori ci passino le società calcistiche che solitamente sono all’oscuro. Per evitare queste spiacevoli situazioni dovrebbero pedinare i propri giocatori 24h su 24h in stile Moratti con Vieri 🙂