Commenta

Estate 2011, anche i saldi “piangono”Pesante calo del venduto anche a CremonaMa metà delle famiglie ha fatto acquisti

EVIDENZA-SALDI

Vetrine già con la nuova collezione autunno-inverno, pronte per la riapertura post Ferragosto. Intanto con gli ultimi saldi i lombardi quest’estate hanno speso circa 290 milioni di Euro per i capi scontati estivi, circa 60 milioni di Euro in meno rispetto alla scorsa estate, comprando abbigliamento e calzature in città o nelle località di villeggiatura. Il calo pare vistoso in tutta la regione Lombardia e anche Cremona non si sottrae alla regola di questa estate di crisi e di profonda incertezza. Quasi la metà delle famiglie lombarde (46%) ha mostrato interesse per gli acquisti in saldo, per una spesa media a famiglia di 166 Euro, circa 17 Euro in meno rispetto alla scorsa estate. Anche se è aumentato chi può acquistare senza attendere i saldi (dal 12% dello scorso anno la percentuale sale al 16% del 2011), grazie anche alla diffusione delle vendite promozionali e degli outlet. Cresce tra le famiglie ad alto reddito chi non ha aspettato i saldi per fare acquisti (1 su 4), mentre hanno mostrato interesse per i capi “saldati” poco più della metà delle famiglie benestanti, che spendono mediamente a famiglia 195 Euro per abbigliamento e calzature scontati. Tra i nuclei familiari a basso reddito 2 su 5 hanno aspettato i saldi, anche se più della metà non ha comprato neanche ai saldi. Tra i lombardi, i giovani, più attenti alla moda, sono i più interessati (65%), per una spesa media di 157 Euro. Gli anziani sono i meno interessati: solo 1 su 5 compra con i saldi.E’ quanto emerge dalla indagine “Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di  Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere.

“I saldi  rappresentano una occasione di rinnovata alleanza tra i commercianti e i consumatori, – ha dichiarato Enrico Origgi membro di giunta della Camera di commercio di Monza e Brianza – oltre ad essere una entrata importante per il bilancio annuale delle imprese. I minori introiti registrati in questa stagione confermano, tuttavia, la difficoltà del settore in questi ultimi anni caratterizzati da consumi fermi o comunque molto rallentati.”

I risultati dell’indagine per provincia Per le famiglie di Milano una spesa complessiva di circa 108 milioni di Euro per i saldi estivi 2011, 31 milioni per quelle di Bergamo, 30 milioni di Euro per le famiglie di Brescia, per monzesi e brianzoli 32 milioni di Euro. Per Varese una spesa di 27 milioni di Euro per i saldi e per le altre province lombarde complessivamente 62 milioni di Euro. Le famiglie di Milano e di Monza e Brianza sono quelle che spendono di più  (rispettivamente 197 e 176 Euro), seguite da quelle di Varese (175 Euro), Bergamo (162 Euro) e Brescia (154 euro).

Stima della spesa dedicata agli acquisti in saldo (estate 2011) per le famiglie lombarde

Famiglie Lombardia 290 milioni di Euro
Famiglie Milano 108 milioni di Euro
Famiglie Bergamo 31 milioni di Euro
Famiglie Brescia 30 milioni di Euro
Famiglie Monzesi e Brianzoli 32 milioni di Euro
Famiglie Varese 27 milioni di Euro
Famiglie Altre province 62 milioni di Euro

Fonte: “Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere

I saldi: gli acquisti nelle diverse province. Il budget destinato agli acquisti di abbigliamento e calzature per lei e la sua famiglia

Lombardia MB MI BG BS VA ALTRE PROVINCE
Massimo 100 Euro 19% 18% 13% 19% 18% 20% 27%
Da 101 a 300 Euro 21% 28% 22% 22% 19% 17% 16%
Da 301 a 500 Euro 5% 7% 8% 5% 1% 6% 3%
Oltre 500 Euro 1% 1% 2% 2% 1%
Ho già fatto gli acquisti che desideravo 16% 14% 14% 17% 19% 16% 17%
Non farò acquisti neanche durante i saldi 38% 33% 43% 38% 40% 39% 37%
Spesa media 166 Euro 176 Euro 197 Euro 162 Euro 154 Euro 175 Euro 132 Euro

Fonte: “Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere

I saldi: gli acquisti e l’età. Il budget destinato agli acquisti di abbigliamento e calzature per lei e la sua famiglia

Totale giovani adulti maturi anziani
Massimo 100 Euro 19% 24% 21% 18% 13%
Da 101 a 300 Euro 21% 37% 22% 18% 7%
Da 301 a 500 Euro 5% 3% 9% 8% 1%
Oltre 500 Euro 1% 1% 2%
Ho già fatto gli acquisti che desideravo 16% 14% 15% 17% 19%
Non farò acquisti neanche durante i saldi 38% 22% 31% 40% 60%
Spesa media 166 Euro 157 Euro 187 Euro 174 Euro 128 Euro

Fonte: “Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere

I saldi: gli acquisti e le fasce di reddito. Il budget destinato agli acquisti di abbigliamento e calzature per lei e la sua famiglia

Totale basso medio alto
Massimo 100 Euro 19% 19% 19% 19%
Da 101 a 300 Euro 21% 15% 25% 22%
Da 301 a 500 Euro 5% 3% 6% 8%
Oltre 500 Euro 1% 1% 3%
Ho già fatto gli acquisti che desideravo 16% 12% 17% 25%
Non farò acquisti neanche durante i saldi 38% 51% 32% 22%
Spesa media 166 Euro 139 Euro 174 Euro 195 Euro

Fonte: “Le famiglie, i saldi e l’estate. Monza e Brianza e Lombardia”, realizzata dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza, con il coordinamento scientifico di Ref Ricerche per l’economia e la finanza e in collaborazione con DigiCamere


© Riproduzione riservata
Commenti