Commenta

Proprio nella nostra Montmartre quella piattaforma per il vetro? Così si rovina piazza della Pace

Piazza-della-Pace-Evidenza

E’ un angolo splendido. Una piccola piazza sullo stile Montmartre, piccola discreta, affascinante con i lampioni, qualche albero e l’acciottolato. E’ sicuramente il lavoro meglio riuscito della riqualificazione del centro storico degli anni Ottanta voluta da Renzo Zaffanella. Adesso, come mostrano le immagini, si sta scavando la piazzetta per fare un inghiottitore di vetro, una piattaforma per la raccolta differenziata. L’idea pare sia stata dell’assessore Bordi, stanco di vedere bottigliette di birra in giro dopo la movida notturna dei ragazzi cremonesi. Sarà una cosa leggera, non deturpante, e i proprietari dei locali con tanto di tesserine magnetiche, scaricheranno là sotto il vetro dei loro bar. Davvero non c’era altro posto dove collocarla? Perchè non nella vicina via Monteverdi, lato Consorzio Agrario, oppure in qualche angolo di piazza Marconi o in piazza Stradivari che sicuramente non brilla per bellezza? No, proprio lì nella piazzetta parigina. Mai a Montmartre si sarebbero sognati di fare una cosa simile. Ma qui siamo a Cremona e la colonna della Pace, ricordo della Repubblica Cisalpina, sembra ricordarci quanto siamo diversi dai cugini d’oltralpe, anche nelle piccole cose e nel rispetto del passato.

© Riproduzione riservata
Commenti