4 Commenti

«Pizzetti, unico deputato spiegare il guadagno netto di un deputato»

Egregio direttore,
diversi lettori hanno criticato la lettera del deputato Pizzetti in merito ai suoi guadagni, io ritengo che talune critiche rivolte direttamente al deputato Cremonese, sebbene lecite, siano ingenerose poiché Pizzetti è stato l’unico deputato eletto nella nostra circoscrizione a tentare di spiegare a quanto ammonti il guadagno netto di un deputato, mentre gli altri nicchiano e fanno il pesce in barile, se poi analizziamo le dichiarazioni dei rappresentanti della lega Nord, ci cascano le braccia sia la Comaroli, Torrazzi , Gibelli e Fava l’unica cosa sia sanno dire, su  qualsiasi argomento o decreto in atto che loro seguiranno le indicazioni di Bossi giacché il grande capo non ha mai sbagliato, io pensavo che solo Dio fosse infallibile devo ricredermi? Queste dichiarazioni denotano il completo servilismo dei deputati della lega rispetto al capo, mi domando e chiedo, ma questi signori hanno un cervello autonomo, o sono stati sottoposti al trapianto cerebrale con riprogrammazione tramite le sinapsi sul modello del capo?
Conosco Pizzetti da molti anni ho avuto l’opportunità di confrontarmi su diversi temi della nostra società civile, e anche dei privilegi della casta, e devo ammettere che fondamentalmente è una persona, molto competente e di un’onestà intellettuale notevole e quindi certamente degna di rappresentare Cremona in Parlamento.

Elia Sciacca

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Linaaaaaaaaaa…..dove sei?

    giorgino

    • elia

      ho lanciato il sasso e adesso sono nascosta dietro la siepe ,perchè me le faccio sotto.

  • SCUOLA DI PASSIONE

    Non sottovalutatelo: ci ha senz’altro pensato subito. Quando in vista del rinnovo del 2013 il partito lo manderà a spasso, o peggio ancora, tolto il porcellum, lo butterà nell’arena per farlo superare anche da Mauro Funerale Fanti, sarà obbligato a risolvere un importante problema esistenziale, come restare al centro dell’attenzione e mantenere quella specie di jus primae noctis consistente nel poter dare del cretino o simile a chi si permettesse di contraddirlo.
    Due piccioni con una fava: è un furbetto di paese, e s’è accorto che la faccenda dei 5 500 euro al mese ha incuriosito molta gente, che ha fatto il calcolo che ho mostrato anch’io. A differenza di Paolo e Francesca, sgozzati causa la passione, Eloisa e Abelardo, non della vita ma pesantemente modificati e via via fino al nostro portiere Paoloni che , come spiega il suo abile avvocato, Luca Curatti, ha bruciato la carriera per la passione, stavolta del gioco, il nostro la passione l’ha messa a frutto: 5 500 netti al mese per 15 anni fanno un milione, più gli interessi, una cifra di rispetto. Ed è riuscito a occupare la vecchia sede del Pci di via Volturno, per cui ancor oggi, e per il tempo a venire, è autorizzato a ribattezzarsi: la coscienza storica del partito, insomma, ogni volta ch’esce di casa sarebbe come Mosè che scende dalla montagna.
    Ha suscitato, se non l’invidia, l’interesse di tanta gente che ha lavorato a testa bassa almeno tre volte lui, senza fremiti di passione, solo per la materiale necessità di mantenersi, e vede la pensione allontanarsi decreto su decreto e il mutuo sulla casa sempre più difficile.
    Cosa di più opportuno quindi che aprire una scuola, sul tipo del Cepu tanto per intenderci, a numero chiuso e forte tassa di frequenza, dove spiegare, teoria e pratica, i principi basilari con cui, senza essere particolarmente dotati, usando la passione, solo la passione, nient’altro che la passione, si scalano le vette della società e giunti in cima ci si accorge di aver ammucchiato un bel sacchetto di dobloni per la vecchiaia?
    Così insegnando Lui intanto continua ad aumentare il suo e, lo scrivevo sopra, come certi buoni professorini di sinistra può sfogarsi sull’allievo col classico: lei non ha capito niente, cretino!

    Cremona 29 08 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • pinco pallino

    il genius loci aleggia sempre su via volturno……………!!!