Commenta

Manifestazione ANCI a Milano,la Lista Torchio organizza pullman per i sindaci del cremonese

sindaci

Dalle varie zone della provincia stanno giungendo adesioni all’iniziativa di protesta indetta dalle Anci regionali del nord Italia presso l’auditorium Gaber della Regione a Milano. Comuni grandi come Cremona, Soresina, Castelleone hanno già manifestato chiaramente la contrarietà ai tagli ma anche i comuni medi e piccoli sono preoccupati per la perentorietà delle decisioni. Secondo una valutazione dell’Ifel, centro studi dell’Anci sulla finanza locale i tagli dei trasferimenti dello Stato e quindi della Regione, previsti nella misura del 70% sul bilancio 2012, si vanno ad aggiungere al taglio medio del 40% in atto già da quest’anno. A questo va aggiunta la situazione del versante socio-assistenziale dove i tagli per i non autosufficienti sono indicati nella misura dei due terzi. Recenti manifestazioni reattive da parte di familiari di persone oggetto di tagli e riduzioni del welfare, come avvenuto a San Giovanni in Croce e Motta Baluffi, si sono concluse con vere e proprie aggressioni ai rispettivi sindaci all”epoca Ceresini (oggi sostituito da Asinari) e Vacchelli.

Per questi motivi numerosi sindaci e amministratori della nostra provincia hanno aderito alla manifestazione milanese, al momento già una quarantina, ma si pensa che a Milano saranno non meno di cinquanta.  La Lista Torchio, insieme al Comune di Mariana Mantovana, ha organizzato un pullman che giungerà a Milano sostando a Piadena, Cicognolo (davanti al Centro Anziani sulla Padana Inferiore), Cremona (Porta Venezia) e Crema (parcheggio davanti all’Ospedale).

A quest’ultima iniziativa, ai comuni che avevano promosso la manifestazione si sono aggiunti Spineda, Casteldidone, Torre Picenardi, Drizzona, Pessina Cremonese, Cicognolo, Corte de’ Frati, Grumello Cremonese, Campagnola Cremasca, Chieve, Credera Rubbiano, Offanengo, Ripalta Arpina e altri.

© Riproduzione riservata
Commenti