3 Commenti

Lotta di cavilli sul capogruppoMa ormai la frittata è fattaPdl, interverrà il regionale

palazzo

Per diverse ore martedì pomeriggio nell’ufficio del presidente del consiglio comunale, si è tenuto un incontro tra due dei presentatori della sfiducia al capogruppo Maschi con la nomina di Fasani (poi decaduta per vizio di forma) lo stesso Zanardi e il segretario del Comune Criscuolo. I due contras erano Padovani ed Everet. La ragione dell’incontro era l’ultimo tentativo dei due di far passare come valida la nomina del nuovo capogruppo (Fasani) anziché quella del consigliere anziano (Ghidotti) come invece prevede il regolamento. I due hanno presentato alcuni casi precedenti che, a loro dire, avrebbero seguito una prassi diversa rispetto a quella decisa da Zanardi. E’ difficile cogliere il reale motivo di tale insistenza anche perché il nuovo capogruppo non sarà Fasani come 9 consiglieri indicavano ma Ghidotti, uno dei firmatari e quindi, per questa ragione, si dovevano comunque sentire tutelati.

A quanto risulta il tentativo non è andato a buon fine.  Perciò resta la bocciatura della scelta attuata in modo non corretto (Fasani).

Il pallino è già nelle mani della segreteria regionale del Pdl che dovrà cercare di mettere ordine e quiete nella burrasca del Pdl cremonese. La preoccupazione è forte anche a livello regionale. Pare che il segretario regionale Mantovani abbia delegato Viviana Beccalossi ad occuparsi della questione di Cremona e delle baruffe tra le varie componenti del partito.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gualdi Pier Alfredo

    Praticamente hanno detto: Abbiamo fatto una stronzata facciamo finta di niente e chiudete un occhio, anzi tutti e due, tanto prima che si accorgano è passata la bufera. Ma la vergogna è quella di aver chiesto questo dopo quell’abusivismo formale che hanno fatto. Si sa che la fretta è cattiva consigliera se poi è mischiata ad una forma di protagonismo il piatto succulento è servito, ma a volte risulta troppo indigesto.
    Grazie.

  • Rinalda

    Sembra di essere alla Corrida di Jerry Scotti: dilettanti allo sbaraglio

  • Andrea

    A me sembra di più Paperissima, o meglio ancora, Le Comiche.
    Certo che non conoscere neanche il regolamento del Consiglio Comunale la dice lunga sulla preparazione di questi pseudo-amministratori.
    Mamma mia com’è ridotta la nostra città…