Commenta

Pistola rubata a Crema trent’anni fa rispunta in Calabria: 81enne ai domiciliari

Indagano i carabinieri

Dopo quasi trent’anni una pistola rubata in provincia di Cremona, a Crema, è rispuntata a centinaia di chilometri di distanza e per la detenzione abusiva dell’arma un pensionato di 81 anni è finito agli arresti domiciliari. E’ nel corso di una perquisizione che i carabinieri di Stignano (Reggio Calabria) hanno trovato nella casa di un pensionato 81enne (P.R.) l’oggetto depredato 28 anni fa, nel 1983: una Bernardelli calibro 7,65. Emersa anche la presenza di cartucce e proiettili. Tutto è stato sequestrato e l’autorità giudiziaria locrese ha disposto i domiciliari.

 

© Riproduzione riservata
Commenti