Commenta

“Bel canto sotto le stelle”: il ricordo dell’11 settembre con Barbara Zanoni

torri-gemelle

Torna a Cremona, dov’era nata dieci anni fa, la rassegna Bel Canto sotto le stelle, manifestazione rilanciata dall’Assessorato Comunale alla Cultura e al Turismo (direzione artistica Roberto Codazzi) nella convinzione di soddisfare una nutrita schieda di appassionati, non solo melomani. Dal 18 luglio all’11 settembre, cinque appuntamenti con la lirica e il melodramma nel Cortile Federico II del Palazzo comunale di Cremona.

“Là dove senti cantare fermati, gli uomini malvagi non hanno canzoni” diceva Léopold Senghor, il politico e poeta senegalese, padre della négritude. E speriamo che molti cremonesi si lascino attirare dai canti irradiati dal cortile del Comune nelle calde sere estive, a partire dalla serata inaugurale in cui Nadiya Petrenko spazierà dalle più belle romanze d’opera alle songs di Cole Porter, passando per le arie di Tosti e le canzoni napoletane. Un concerto, questo, che vuole essere una sorta di tributo al mezzosoprano di origine ucraina per la sua permanenza ormai decennale nella città che l’ha adottata e che ne ha apprezzato sempre più il talento artistico. Provengono dalla scuola della Petrenko le sette giovani cantanti che nel successivo concerto faranno gustare “Tutte le sfumature del rosa”, una cavalcata tra arie, romanze e duetti del grande repertorio operistico con il solido accompagnamento pianistico di Cristiano Paluan. Più leggera e ludica è la proposta degli Italian Harmonists, quintetto di funamboli dell’ugola che reinterpreta le canzoni italiane degli anni a cavallo tra i ’30 e i ’50, con originali armonizzazioni, mentre il concerto di Irene Colombo e Alessandro Lupo Pasini consente di rivivere la magia della musica composta per il grande schermo, con i temi delle più belle colonne sonore da film. La serata conclusiva, l’11 settembre, coincide con il decennale della tragedia delle Torri Gemelle e non poteva che essere un omaggio agli Stati Uniti e alla loro straordinaria cultura musicale, attraverso un concerto in cui Barbara Zanoni spazia dal soul al blues al rock con l’accompagnamento del suo trio.

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Domenica 11 settembre – ore 21
Remember … 11 settembre 2001/2011
BARBARA  ZANONI  QUARTET
Barbara Zanoni voce, Joe Meneghini chitarra
Matteo Trogu basso/contrabbasso, Simone Gagliardi batteria
“Musica che unisce” Italia-USA con un programma tutto a stelle e strisce in occasione del decennale dell’attacco alle Torri Gemelle

L’ingresso è libero
I concerti si svolgono nel Cortile Federico II del Palazzo comunale. In caso di maltempo, presso l’Auditorium della Camera di Commercio

© Riproduzione riservata
Commenti