Un commento

Realizzata da Ascom e Botteghe del Centro CreMo, nuova guida per scoprire Cremona Mantovani: “Utile strumento di promozione turistica”

ascom

Cre.Mo., acronimo di Cremona Mobile è la guida multimediale realizzata da Ascom e Le Botteghe del Centro in collaborazione con AemCom. Vuole essere un nuovo strumento di promozione della città. Si tratta di una applicazione scaricabile gratuitamente da tutti gli smartphone capace di guidare, in ogni momento della giornata chi si trova, per la prima volta a Cremona. Cre.Mo. verrà presentata al grande pubblico in occasione del prossimo salone di Mondumusica, anche grazie alla collaborazione con lo Iat della Provincia. Questa mattina, invece, Paolo Mantovani, presidente de “Le Botteghe del centro”, Sergio Vacchelli, vice presidente Ascom e il responsabile ricerca e sviluppo di AemCom Corrado Ignoti hanno illustrato, a Palazzo Vidoni, le novità del progetto.

“Con CreMo è immediato conoscere le “anime” e le eccellenze della nostra città” ha introdotto Paolo Mantovani. “Questo strumento, di immediato utilizzo, testimonia il nostro impegno per rilanciare il turismo Pensare a una “Guida Multimediale” è una scelta al passo con i tempi. L’abbiamo realizzata, inserendola nel Bando dei Distretti Urbani del Commercio, grazie al confinanziamento regionale”.

“Cremona non può continuare ad essere la bella addormentata” gli fa eco Sergio Vacchelli.

Le statistiche danno forza al progetto di Ascom. “Il turismo sta cambiando – testimonia Ignoti – Sempre più si utilizza il telefonino per recuperare le informazioni che servono durante il soggiorno”.

Secondo Accenture l’utilizzo dei servizi di navigazione mobile per il turismo è cresciuto, negli ultimi 12 mesi, di oltre il 54%. Per Ipsos, invece, gli utenti di smartphone in Italia sono ormai 20 milioni, il 52% in più rispetto al 2010. Oltre 10 milioni di utilizzatori (60%) difficilmente si separa dal proprio smartphone e lo utilizza ovunque.

Cre.Mo. è un dispositivo all’avanguardia tecnologica. Dispone infatti della l’augmented reality, un sistema in grado di aumentare la realtà con la sovrapposizione alle immagini di informazioni digitali nei contesti fisici. Puntando uno smartphone verso un palazzo storico per esempio si ricevono informazioni sull’edificio, sulle offerte speciali dei negozi oppure si può visualizzare una mappa che indica mezzi pubblici, bar, ristoranti o quant’altro. “Abbiamo inserito (a titolo gratuito) – puntualizza Mantovani – tutte le attività del territorio. Ai nostri associati abbiamo offerto anche la possibilità di aggiungere dati e informazioni sulle loro attività”.

Grazie ai dispositivi di geolocalizzazione, inoltre, è possibile individuare i “punti di interesse” e raggiungerli grazie ad una vera mappa. “Cre.Mo. – continua Mantovani – accanto alle informazioni storico artistiche offre altre quattro sottocategorie: dove dormire, mangiare, fare shopping o divertirsi. Il tutto semplicemente con il movimento delle dita! Attraverso le macro categorie CRE.MO. è semplice e comoda da utilizzare, accompagna il turista  in ogni momento della giornata e risponde efficacemente ad ogni esigenza di chi si trova in una città da scoprire”. Insieme a Cre.Mo. è stata presentata una nuova guida cartecea. Non mancano, anche in questo caso, le novità, a partire dalla scelta di organizzare la presentazione di Cremona seguendo percorsi dedicati. In questo modo è più facile, per il turista lasciarsi condurre alla scoperta della città.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Francesco

    Chiamarla apllicazione è un eufemismo…vedere per credere, se quello è il meglio che sappiamo fare siamo a cavallo…