Commenta

Megadiscarica di amianto, interrogazione urgente del Pd in Provincia

discarica-cappella

Ore c’è l’interrogazione. Il Pd vuole capire chiaramente quali sono le intenzioni del presidente della Provincia Massimiliano Salini sulla questione della discarica di amianto a Cappella Cantone. Il documento è firmato dal capogruppo Pd in consiglio provinciale, Andrea Virgilio (a sinistra), e dal consigliere democratico Cesare Mainardi (in basso). Si tratta di un’interrogazione urgente che arriva dopo il via libera della Giunta alla costruzione della megadiscarica, “in un sito ritenuto inidoneo e che danneggia gli interessi pubblici e delle aziende private”, si legge.

“Considerate le dichiarazioni pubbliche del Presidente della Provincia Salini di contrarietà alla discarica in questione”, viene chiesto al Presidente quali azioni intenda promuovere “per uscire dall’ambiguità delle posizioni fin qui espresse pronunciando un aperto dissenso dell’amministrazione provinciale rispetto alle scelte e decisioni della giunta Regionale; per individuare un sito alternativo all’attuale in cui realizzare la discarica di amianto; per riaprire le trattative con la Regione affinché si possa modificarla decisione della Giunta Regionale ed impedire la realizzazione di un impianto sbagliato in un posto sbagliato”. E si chiede a Salini “se non ritenga necessario che la Provincia si costituisca in giudizio presso il TAR avverso alla imposizione Regionale affiancando così l’impresa Lameri”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti