Commenta

A Cremona il premio Humana per la raccolta di vestiti usati Nel 2010 recuperati 69 mila kg di capi

Il referente relazioni esterne di Humana, Gilberto Nicolini, ha consegnato al Comune di Cremona il premio per il conferimento di vestiti usati nel 2010. La città di Cremona si è aggiudicata il primo posto con ben 69.045 kg di vestiti usati consegnati. A ritirare il premio, un telo batik ed una pergamena sono state l’assessore ai Diritti di cittadinanza Maria Vittoria Ceraso e la responsabile del Servizio Ecologia Cinzia Vuoto. Humana people Italia s.c. a r.l. si occupa di recuperare i vestiti dismessi, attraverso appositi raccoglitori, che vengono poi “trasformati” in interventi di sicurezza alimentare in Africa. I vestiti inseriti in un contenitore permettono la formazione di 10 contadini, oppure l’acquisto di 2 pompe a corda o di 12 kit di semi di sesamo e di girasole. Con questo gesto Humana ha voluto ringraziare i cittadini cremonesi per la loro generosità. L’assessore Maria Vittoria Ceraso, nel ricevere il premio, ha voluto sottolineare che i cittadini cremonesi si contraddistinguono da sempre nell’ambito sociale e nella solidarietà e si è detta contenta che anche in questo caso Cremona sia stata riconosciuta a livello nazionale per la generosità dei suoi cittadini. Questa tipologia di raccolta ha oltre a favorevoli benefici ambientali consentendo di ridurre le emissioni di CO2 in atmosfera, di evitare consumo di acqua e terreno per produrre nuovi materiali un indubbio riflesso positivo andando ad aiutare le popolazioni del sud del mondo.

© Riproduzione riservata
Commenti