Commenta

Cremonese disperso con la nipote sul monte Misma. I due vengono ritrovati dopo ore di ricerche

monte-misma

Doveva essere un’escursione sul Monte Misma, nella provincia bergamasca. Si è trasformata in una brutta avventura (per fortuna a lieto fine) durata circa sette ore. Un trentenne cremonese in compagnia della nipote di sette anni, parcheggia l’auto al Santuraio della Forcella e si incammina per un sentiero che sale sul monte prealpino. Dopo un po’, però, perde tracciato e orientamento, non riuscendo più a tornare alla vettura. Il giovane allora allerta il 113 che a sua volta contatta il Soccorso alpino. Partono le ricerche, a stretto contatto telefonico con il cremonese. Dopo ore, zio e nipote vengono trovati: avevano nel frattempo trovato riparo in un capanno da caccia sulla costa cha da Cornale porta al Misma. I dispersi risultano entrambi in buona salute e alle 22 la bimba viene finalmente riaffidata ai genitori.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti