2 Commenti

Il pirata col Suv di via Capra Pelucchi mercoledì dal gip di Brescia Il Codacons: dov’erano i vigili urbani?

fiori

– Sopra, i fiori depositati sul luogo dell’investimento


Angelo Pelucchi (foto Il Giorno)

E’ atteso per mercoledì l’interrogatorio che di fronte al gip di Brescia metterà Angelo Pelucchi, l’imprenditore di 72 anni che sabato pomeriggio con il suo Suv nero ha investito, uccidendolo, il pensionato 76enne Guido Gremmi, in via Capra, a Cremona, e che si trova ora nel carcere di Canton Mombello con l’accusa di omicidio. Una morte scaturita da un banale litigio legato all’occupazione non autorizzata di uno stallo riservato ad auto con disabili, nel quale avrebbe voluto parcheggiare Gremmi (con la sua compagna, disabile) se non ci fosse stato il veicolo del 72enne di Bassano Bresciano. Il giudice deciderà sulla convalida dell’arresto dell’uomo che, braccato dalla polizia di Cremona con in testa la squadra mobile guidata da Sergio Lo Presti, domenica sera si è costituito ai carabinieri, a Brescia. Gli atti saranno poi trasmessi al tribunale di Cremona. Sempre nella giornata di mercoledì, molto probabilmente, sarà effettuata l’autopsia sul corpo del 76enne. Un passaggio utile per acquisire nuovi elementi sulla dinamica dell’omicidio.

Il pensionato Guido Gremmi, rimasto ucciso in via Capra

Intanto sulla vicenda il Codacons, ovvero il coordinamento delle associazioni a difesa dei diritti di utenti e consumatori, ha deciso di presentare un esposto alla Procura della Repubblica. Gli interrogativi del Codacons ruotano attorno alla tempistica con cui i vigili, allertati, sono intervenuti in via Capra dopo la chiamata di Guido Gremmi per l’occupazione non autorizzata dello stallo. Si chiede, infatti, di conoscere quanto tempo è trascorso tra telefonata del 76enne e l’arrivo della polizia locale e quante multe per parcheggi abusivi di questo genere sono state fatte negli ultimi 6 mesi in città.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Francesco Capelletti

    Questo poveraccio in SUV quanto dichiara al fisco? È possibile un risarcimento per i danni subiti dal suo veicolo per colpa del Gremmi che ha avuto l’ardire di mettersi di traverso sulla sua strada dopo avergli ammaccato il cofano a forza di pugni? Eppoi a 72 anni mica vorrete metterlo in prigione? Il suo stato di salute e l’età non sono compatibili con la detenzione! SUVvia!!! Francesco Capelletti

  • GUAI AI VINTI

    Non bisogna mai morire, è la peggior sconfitta. Risentiamo il padrone del Suv che ha messo le ruote sul corpo del pensionato, sfracellandolo:
    “Ho avuto paura, quell’uomo continuava a urlare, sono salito in macchina e ho accelerato.”
    Non avesse urlato, a quest’ora sarebbe vivo.

    Cremona 22 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info