Commenta

Stangata in arrivo per le prestazioni in day hospital: dal 2012 ticket di 66 euro

ospedale

Stangata in arrivo sulle prestazioni in day hospital. Dall’anno prossimo per le prestazioni oggi gratuite entrerà in vigore un ticket di 66 euro. Si pagherà per interventi alla cataratta, al tunnel carpale, alle vene varicose, per le artroscopie diagnostiche e per alcune riabilitazioni.

La stretta sulle prestazioni è stata anticipata ieri dal direttore generale dell’assessorato regionale alla Sanità Carlo Lucchina e dall’assessore Luciano Bresciani ai direttori generali delle Asl e degli ospedali lombardi. La manovra è inserita nelle nuove direttive atte a far fronte ai tagli alla sanità approvati nei mesi scorsi dall’ex governo Berlusconi.

Per gli ospedali lombardi è previsto inoltre un giro di vite sui tetti di spesa annuale per prestazioni extra budget, come quelle di oncologia e maternità (con un tetto massimo del 5% del budget precedente) e sui farmaci ospedalieri ad alto costo (tra cui quelli oncologici). Prevista poi la riduzione del 5% del budget per la “prostatica” e tagli fino al 10% sui posti letto per le prestazioni meno urgenti e sul personale delle unità operative. Annunciata, infine, la diminuzione del budget generale per i ricoveri e l’aggregazione delle Asl e degli ospedali lombardi.

A quanto anticipato, verrà anche introdotta una norma per fissare in tempi certi il giudizio delle commissioni etiche sulle sperimentazioni di nuovi farmaci (pena la decadenza dei direttori generali delle aziende ospedaliere), e si punterà a ridurre del 10% le consulenze e le forme di lavoro atipiche a favore delle assunzioni a tempo indeterminato.

“Più territorio, meno ospedale: questo l’obiettivo delle nuove regole – ha spiegato l’assessore Bresciani -. Mi rendo conto che stiamo attraversando una fase economicamente delicatissima, ma non ci sottraiamo alla responsabilità di governare con trasparenza. Aumenteremo le esenzioni per i familiari a carico di titolari di pensione sociale”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti