Commenta

Omicidio di via Capra, Pelucchi interrogato dal gip: «Non volevo uccidere Gremmi»

evidenza-via-capra-ferro

Mentre si attende nel pomeriggio l’esito dell’autopsia sul corpo del pensionato 76enne Guido Gremmi (incarico all’anatomo patologo Margherita Fornaciari), Angelo Pelucchi (nell’immagine de Il Giorno), il 72enne in carcere a Brescia accusato di omicidio per aver travolto e ucciso Gremmi sabato pomeriggio in via Capra con il suo Suv nero (foto), ha risposto questa mattina alle domande del gip bresciano Marco Cucchetto. Domani la decisione del giudice per le indagini preliminari sulla convalida dell’arresto. Pelucchi, di Bassano Bresciano, prova rammarico e sconforto per quanto successo. Questo ha riferito il suo legale Massimo Bonvicini dopo l’interrogatorio, durato circa un’ora e mezza. L’avvocato, che assieme all’altro legale, Michele Bontempi, ha presentato tra le richieste anche gli arresti domiciliari, ha parlato di una manovra involontaria che ha portato alla morte di Guido Gremmi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti