Cronaca
Commenta2

Omicidio di via Capra, Pelucchi: «Una manovra involontaria» Gli avvocati chiedono i domiciliari

Sarà effettuata domani, dalle ore 9, l’autopsia sul corpo di Guido Gremmi, il pensionato 76enne morto sabato pomeriggio in via Capra, a Cremona, travolto dal Suv nero di Angelo Pelucchi, 72enne che domenica sera, braccato per 24 ore dalla polizia, si è costituito ai carabinieri di Brescia. Oggi il sostituto procuratore Fabio Saponara ha affidato l’incarico per l’esame all’anatomo patologa Margherita Fornaciari. Questa mattina Pelucchi, che si trova nel carcere di Canton Mombello, ha risposto alle domande del gip bresciano Marco Cucchetto. Arriverà domani la decisione del giudice per le indagini preliminari sulla convalida dell’arresto. Rammarico e sconforto per quanto successo. E’ lo stato d’animo del 72enne di Bassano Bresciano riferito dal suo avvocato Massimo Bonvicini dopo l’interrogatorio. Il legale, riportando quanto raccontato dall’assistito, ha parlato di una manovra involontaria che ha determinato la morte di Guido Gremmi. Bonvicini e l’altro avvocato, Michele Bontempi, hanno presentato, tra le richieste, quella degli arresti domiciliari.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti