9 Commenti

Lega, i militanti chiedono al provinciale l’autorizzazione per strappare in Comune

EVIDENZA-VOLPI-PERRI

– Sopra, il commissario della Lega Volpi e il sindaco Perri


Lega Nord pronta a strappare in Comune. Il primo passo formale è stato compiuto nella serata di giovedì, al termine della riunione dell’assemblea dei militanti con il commissario cittadino, il parlamentare Raffaele Volpi. Dopo circa due ore di riunione presso la sede di via Araldi Erizzo, la richiesta al direttivo provinciale attraverso una lettera. Nel documento, la sezione cittadina chiede al provinciale di esprimersi sulla permanenza della Lega nell’alleanza di centrodestra al governo del Comune.

Il segretario provinciale, Simone Bossi, riunirà il suo direttivo (dieci i componenti) nei prossimi giorni per mettere ai voti la richiesta.

E’ chiaro che, al di là di un voto che sulla carta dovrebbe sancire la rottura in Comune, la richiesta già di per sé è un segnale inequivocabile di insofferenza nei confronti del sindaco.

In caso di rottura definitiva, la maggioranza in Comune dirà addio ai due voti del Carroccio e sarà sempre più vincolata al supporto del gruppo misto.

Nel corso dell’incontro di giovedì sera, voluto dallo stesso Volpi, si è fatto il punto su programma e stato dell’alleanza. Tra i temi che hanno tenuto alto il livello dello scontro tra Lega e sindaco, l’intervento in via Dante, osteggiato dal Carroccio, e la vicenda Albertoni, con il ricorso di Alessandro Carpani.

Per il momento non sembra in discussione l’alleanza tra la Lega e il Pdl sul fronte provinciale.

f.c.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ultimo

    Era ora!!!! Finalmente usciremo da questo comune !!!! Non se ne poteva più!

  • roberta

    Chi non ci vuole,non ci merita.Andate avanti da soli con la coerenza del gruppo misto se ci riuscite.

  • Boh

    E intanto domani il Kavarna verrà a contestare…

    • bruno

      Quelli del Kavarna e gli affini “centri sociali” sono i “Pasdaram”, (i “piedi scalzi”), della “globalizzazione”, altro che contestatori del “capitalismo internazionale” come invece vogliono farsi passare. Monti se ne ride di loro, ma , per “esistere”, vogliono fare anche loro qualche “comparsata” per attribuirsi qualche “briciola” di merito per la realizzazione di “disegni” che le grandi lobby internazionali “finanziarie e capitaliste” hanno gia’ stabilito al di sopra anche delle loro “teste”. Riusciranno a capire che l’aumento degli stranieri serve ad abbassare gli stipendi e ad aumentare il “lavoro nero” e il precariato?

  • FINO A QUANDO

    Abuserai della nostra pazienza. Sentite questa, fresca di giornata:
    “…..animato dal proposito di non risultare noioso, come lei mi suggerisce, concentro l’attenzione su alcune delle innumerevoli contraddizioni e vergogne che caratterizzano l’operato dei partiti, del Governo e delle amministrazioni locali….”
    Alla prossima, toccherà al Vaticano, e poi spero non esca d’Italia, per non farci rischiare conflitti internazionali. Il Vate, ancora una volta, è Zanolli Pennadoro Vittoriano, direttore della Provincia. Su incarico di Piva Antonio.

    Cremona 25 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Gigi

    E adesso si comincia veramente a fare opposizione! E con questi qua è molto facile!

  • Gigi

    E aalora via, assessorato al FLI. Fuori due dentro due, la lega se ne va. E come al governo non fa che urlare ma non combina niente. Cosa cambia per il sindaco? semplice meno raggiri politici e piu’ trasparenza.

    • Giuda

      Si si il FLI! Magari Lodigiani che, a detta dei Consiglieri del Fli, è già andato a batter cassa dal Sindaco!
      PDL e FLI insieme! Solo a Cremona…ahahaaha!
      Dai dai che ne vediamo delle belle!

  • mirko96

    La più bella notizia del giorno,basta ingoiare rospi di ogni natura,senza essere minimamemte ascoltati.
    Cari ottusangoli di palazzo buon inciucio con Fli ,ma non preoccupatevi è la stagione che il maiale fa una brutta fine,fate solo attenzione alle maialate di gruppo.