Commenta

Polveri sottili sempre ‘al top’, Ruggeri: “Il Comune cosa aspetta, la pioggia?”

E’ passata quasi una settimana dalla lettera del sindaco alla Regione per sollecitare interventi contro le polveri sottili, ma ancora nessuna risposta. Il Pm10, nel frattempo resta ben oltre i limiti consentiti (50 microgrammi): nlle ultime 24 ore la centralina di via Fatebenefratelli ha segnalato 76 microgrammi.

“Che facciamo se Formigoni non risponde? – domanda il capogruppo del Pd, Maura Ruggeri -. Quali misure intende intraprendere l’amministrazione comunale  per far fronte all’emergenza smog?Il  miglioramento della qualità dell’aria comporta politiche di sistema e di vasta area, ma localmente  l’amministrazione deve fare una parte importante,  non può sperare solo nella pioggia”.“Una causa fondamentale dell’inquinamento – incalza Ruggeri – è la mobilità urbana, dissuadere dall’uso dall’automobile anche per piccoli spostamenti e favorire altri tipi di mobilità è fondamentale, ma allora perchè con i  fatti si va  in una direzione opposta? Apertura della ZTL, strisce blu ovunque in centro città , ripavimentazione dei corsi senza misure che  favoriscano l’uso della bicicletta. Se la situazione d’emergenza richiedesse interventi  di limitazione del  traffico come s’intende procedere?”.

Conclude il capogruppo del Pd in Comune: “Le domeniche ecologiche sono state abolite; certo non sono  risolutive del problema dell’inquinamento ma ,se accompagnate da opportune iniziative, hanno un compito educativo importante e fanno apprezzare la bellezza della città senza traffico almeno per una giornata”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti