Un commento

Presidio davanti alla Prefettura dei sindacati cremonesi contro la manovra di Monti

cgil_sciopero

Una manovra sproporzionata e squilibrata. Questo il giudizio sull’intervento varato dal Consiglio dei Ministri dei sindacati cremonesi Cgil, Cisl e Uil che per mercoledì 7 dicembre (ore 9.30) organizzano un presidio davanti alla prefettura. «Non ci vogliamo sottrarre – scrivono le sigle sindacali – alla necessità di un intervento che porti in salvo il Paese da possibili fallimenti e siamo consapevoli della necessità di mantenere il nostro paese nell’area dell’Euro. Non possiamo però accettare che non vi sia la possibilità di spostare su rendite, patrimoni e redditi elevati il peso di una manovra che appesantisce le prospettive pensionistiche dei lavoratori e delle lavoratrici e blocca la rivalutazione delle pensioni. Ci sono alternative: paghi chi ha di più».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • NUOVE PENSIONI

    Tutto cambia, sembra verranno proposti incentivi a chi resta al lavoro fino a 70 anni. Un sindacato autonomo ha rilanciato: accettiamo riduzioni se garantite il lavoro fino a 90…

    Cremona 07 11 2011 http://www.flaminiocozzaglio.info