Commenta

Creatività giovanile, la seconda edizione del concorso “ThinkTown”

think-town

L’Assessorato alle Politiche Educative, Giovanili e della Famiglia del Comune di Cremona ha presentato a Spazio Comune la seconda edizione del bando ThinkTown, concorso che ha lo scopo di promuovere e sostenere la capacità progettuale e creativa dei giovani attraverso l’erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi.
ThinkTown si rivolge ai giovani del territorio, siano essi costituiti in Associazione o riuniti in gruppi informali, che intendono proporre progetti innovativi ad ampia ricaduta sulla città di Cremona. In questo modo l’Amministrazione intende premiare la creatività giovanile quale risorsa e ricchezza per la cittadinanza ed investire sul capitale umano giovanile attraverso un percorso che sottolinei aspetti formativi quali l’assunzione personale di responsabilità, la sperimentazione di ambiti di pre-professionalizzazione e di processi di progettazione. ThinkTown si intreccia con l’Accordo di Programma della legge 285/97, da cui discende il progetto biennale “GIOVENTU’ ATTIVA” per la realizzazione di progetti legati ad interventi di promozione rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani.

Dopo il grande successo riscontrato nella prima edizione, alla quale hanno partecipato 34 realtà territoriali suddivise in 7 gruppi informali e 27 associazioni formalmente costituite, l’Assessorato rilancia l’opportunità alle medesime categorie di soggetti di realizzare il proprio progetto, con la finalità di stimolare i giovani alla progettazione e realizzazione di iniziative culturali, di utilità sociale, per l’innovazione tecnologica e di promozione della città. «Con il bando Think Town – ha detto l’assessore Jane Alquati – l’Amministrazione ha voluto investire sui giovani cremonesi e la loro creatività, interpretandone i bisogni ed offrendo loro spazi di visibilità culturale e di espressione. I progetti presentati alla scadenza del primo bando mostrano quanto numerose ed interessanti siano le proposte che i giovani vorrebbero proporre alla città. Raccogliendo tali istanze, anche quest’anno l’Assessorato ha deciso di investire nuove risorse promovendo la seconda edizione del bando».

Le sezioni contenute nel nuovo bando si distinguono in:
A- MICRO PROGETTI rivolti a gruppi informali di giovani: si intende finanziare i migliori due (2) progetti a tema libero per un valore di 1.000,00 euro cad.
B- PROGETTI rivolti ad Associazioni di giovani o che operano con e per i giovani, con sede operativa nel territorio comunale, costituite da non oltre 2 anni alla data di scadenza del presente bando: si intende finanziare quattro (4) progetti con un contributo pari a 2.000,00 euro cad. riguardanti le aree tematiche previste dal bando
C- PROGETTI rivolti ad Associazioni di giovani o che operano con e per i giovani, con sede operativa nel territorio comunale, costituite da almeno 2 anni alla data di scadenza del presente bando: si intende finanziare quattro (4) progetti con un contributo pari a 4.000,00 euro cad. riguardanti le aree tematiche previste dal bando. A tali Associazioni si richiede un cofinanziamento minimo pari a 400,00 euro

Maggiori opportunità vengono offerte grazie all’introduzione di una nuova area tematica relativa alla promozione della creatività e dell’espressività. Diventano quindi quattro le aree di intervento che interessano i progetti delle sezioni B e C:
1. innovazione tecnologica: l’obiettivo è contribuire al rilancio di una nuova cultura orientata all’innovazione ed alla tecnologia. L’impiego oggi da parte dei giovani di tali strumenti assume una valenza centrale sia nelle relazioni tra pari sia nell’approccio al mondo adulto.
2. utilità sociale ed impegno civile: l’obiettivo è valorizzare la solidarietà, il volontariato, il servizio alle comunità locali e l’impegno civile. I giovani possono assumere un ruolo attivo nella definizione di iniziative concrete legate al contesto locale attraverso proposte innovative che rispondano alle esigenze di sviluppo della comunità.
3. creatività ed espressività: obiettivo è avvicinare la cittadinanza all’arte ed ai linguaggi artistici e creativi utilizzati dai giovani del territorio in un’ottica di protagonismo attivo dei giovani, di scambio e confronto con altre realtà.
4. promozione del territorio: obiettivo è attivare iniziative legate alla promozione turistica, culturale e di valorizzazione del territorio destinate allo sviluppo ed alla scoperta dei vari volti della città di Cremona.

I progetti presentati verranno valutati da una specifica Commissione composta da esperti e da rappresentanti del Comune, che adotterà appositi criteri di valutazione. Le domande di candidatura potranno essere consegnate, dal 16 gennaio al 27 febbraio 2012, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cremona – Piazza del Comune n. 8, secondo le modalità riportate nel bando. Il Servizio Politiche Giovanili, tramite i propri operatori, fornirà un supporto ed un accompagnamento alla compilazione della domanda di candidatura al fine di facilitare la fase di avvio progettuale. L’inizio delle attività è da intendersi dalla data di erogazione del contributo fino al 30 settembre 2012.

 

© Riproduzione riservata
Commenti