Commenta

Cambio al vertice di Coldiretti Lombardia Benedetti succede a Torchio

evidenza-coldiretti

– nella foto a sinistra Benedetti, a destra Torchio

 

Cambio al vertice della Coldiretti Lombardia. Oggi (lunedì 19 dicembre) pomeriggio, nella sede dell’associazione in via Filzi 27, a Milano, alla presenza del segretario generale della Coldiretti Enzo Gesmundo, si è tenuto il passaggio di consegne fra Eugenio Torchio e il nuovo Direttore regionale Giovanni Benedetti, eletto all’unanimità dal Consiglio della Federazione. Torchio lascia dopo 6 anni (in precedenza era stato direttore della Federazione di Alessandria e della Federazione regionale del Piemonte) per ricoprire il nuovo incarico di responsabile nazionale per i rapporti con l’Expo. Benedetti assume la direzione della Federazione Coldiretti della Lombardia dopo aver gestito, dal 2007 al 2011, la Federazione provinciale di Mantova.
Si tratta di un avvicendamento fra due figure di valore che hanno già dimostrato le loro capacità – spiega Coldiretti – e che anche nei nuovi incarichi loro affidati giocheranno un ruolo strategico nello sviluppo della Filiera agricola italiana e nella difesa delle aziende a favore dello sviluppo economico dei nostri territori.
“Ringrazio per la fiducia che mi è stata accordata e garantisco tutto il mio impegno per il compito che mi è stato affidato in una regione così importante e complessa come la Lombardia” ha detto Giovanni Benedetti. “La nostra forza – ha spiegato Eugenio Torchio – è nella coesione e nella capacità che abbiamo di dare slancio al progetto della Filiera agricola italiana, un progetto vincente che tocca a noi realizzare”.
Mentre il segretario generale Enzo Gesmundo ha concluso ricordando come la Coldiretti sia una forza sociale che ha nella coerenza uno dei suoi principi guida: “La nostra linea è quella dell’Italia del buonsenso e della responsabilità”.

© Riproduzione riservata
Commenti