Lettere
Commenta5

Una metro per andare a Milano? Caro sindaco, è un progetto irrealizzabile

da Alessia Manfredini

Egregio Direttore,

c’è una famosa canzone che suona più o meno così: “i sogni son desideri di felicità” ma ahimè non è sempre possibile soprattutto se si tratta di questioni politico – amministrative.

Il sindaco Perri nell’ultimo periodo ha più volte dichiarato di sognare una metro di superficie che colleghi Milano-Cremona-Mantova. Anche se non si è pendolare, si dovrebbe sapere, a maggior ragione se si è un amministratore pubblico, che il progetto è irrealizzabile sia per la distanza chilometrica che separa Mantova e Cremona da Milano, rispettivamente 150 e 90 km, sia per la esigua disponibilità di risorse economiche a disposizione.

Suggerirei al Sindaco, invece di fare improponibili paragoni con le linee S suburbane, tipo Lodi e Pavia, (che distano circa  40 km da Milano), o con metropolitane leggere, di adoperarsi a fare rete con i Sindaci lungo questa direttrice, a sollecitare Trenord a velocizzare la linea esistente, ad eliminare i passaggi a livello, a creare dei treni diretti e a migliorare il servizio dei pendolari cremonesi.

Questo si che con un minimo sforzo potrebbe trasformarsi in realtà. Gli slogan elettorali hanno la durata di un titolo giornalistico, la giusta misura e la pacatezza no.

 

Alessia Manfredini
consigliere comunale Pd

 

© Riproduzione riservata
Commenti