Commenta

All’ex Vanoli Andrea Trincheri, coach della storica promozione in A2 l’Oscar del Basket per miglior tecnico

trincheri

Andrea Trinchieri, il tecnico che il 2 giugno 2006 ha conquistato la storica promozione in serie A2 della Vanoli Gruppo Triboldi (battendo nella gara 3 della finale playoff di B1 l’Imesa Osimo) – riportando così il basket cremonese agli antichi fasti –  ha vinto l’Oscar 2011 della Pallacanestro italiana, ovvero il “Premio Reverberi”. Il prossimo 20 febbraio ritirerà il prestigioso riconoscimento presso il castello matildico “Bianello” sito nel comune di Quattro Castella (Reggio Emilia). Tra i premiati anche Sergio Scariolo (Armani Milano, C.T. Nazionale spagnola) che ritirerà il “Premio Champion”.

Andrea Trinchieri ,milanese di mamma croata e papà statunitense,  era arrivato alla Vanoli Gruppo Triboldi  nel 2004,dopo una sfortunata stagione che aveva visto l’esonero di Simone Lottici rilevato dal tecnico emiliano Antonio “Toto” Tinti; stagione tuttavia conclusasi con una faticosa salvezza centrata al primo turno di playout con Siena.

Trinchieri, portando nuovi criteri organizzativi appresi nel club di serie A da cui proveniva (Milano) ed ottimi rinforzi – Portaluppi, Farioli, Cazzaniga – ha immediatamente dato una accelerazione ai sogni cremonesi dominando la stagione regolare di B1 (davanti persino alla favorita Scavolini Pesaro di Carlton Myers) ed imponendosi anche sul piano personale per sapienza tecnica, audacia, capacità di integrare i giovani coi veterani.

I tre anni alla Vanoli hanno comunque portato fortuna e credito al giovane allenatore.  Oggi  la sua Cantù veleggia in Campionato ed ha chiuso (col terzo posto) la prima fase di Eurolega .”Ma io – dice – non ho mai dimenticato Soresina e Cremona ed anche i record che ci è stato possibile centrare “. Ricordiamo il bilancio cremonese del “TrinKa”: 109 partite ufficiali giocate, 79 vinte, 30 perse.

Il premio Reverberi è giunto alla edizione numero 26 ed è intitolato a Pietro Reverberi  (Reggio Emilia 1912-1985), ritenuto il miglior arbitro del mondo.Di professione commercialista, Reverberi aveva  diretto gare in tre Olimpiadi (Helsinki, Melbourne, Roma), 4 Mondiali,  2 Europei,  2 Universiadi, 1 Giochi del Mediterraneo per un totale di  2251 partite nazionali e 251 internazionali. Un record!.

Nell’albo d’oro del Premio anche Kobe Bryant, Gianfranco Lombardi e Giuseppe Brumatti. (e.p.)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti