Un commento

Libico in escandescenze all’ufficio immigrazione, finisce in arresto

ufficio_immigrazione_questura

Un cittadino libico del centro ci accoglienza di Cremona, arrivato dal centro di Varese, si è presentato ieri pomeriggio all’ufficio immigrazione della questura pretendendo di essere riaccompagnato nel Varesotto. Una richiesta ovviamente impossibile da soddisfare. Ha cominciato allora a dare in escandescenze, sferrando calci a porte e scagliandosi contro gli operatori che hanno cercato di calmare la situazione. L’uomo è stato arrestato per resistenza.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • TIZ

    Ma coi soldi che paghiamo in accise verso questi poveri sventurati,non avrebbero diritto,almeno,ad un’auto blu’??Solo a biglietti del museo,,,,,,,,,,