Cronaca
Commenta5

Pm10 sempre più in alto Dal Comune qualcosa si muove: sindaci riuniti il 3 per un piano di limitazioni del traffico

Sempre più in alto. Con questo triste ritornello, qualcuno potrebbe dire che lo smog non fa più notizia. Eppure. La centralina di via Fatebenefratelli evidenzia una fine dell’anno davvero irrespirabile. La pioggia non arriva e le pm10 continuano inesorabilmente a salire. Un altro dato in tripla cifra: 107 microgrammi per metro cubo. E’ il 108esimo sforamento del 2011 (l’Ue ne consente al massimo 35 in un anno), il 24esimo del mese di dicembre, il nono consecutivo. Alle 10.30 in sala giunta, si è tenuto un tavolo tecnico tra l’assessore Bordi, l’assessore Zanibelli, i vertici della polizia locale e i tecnici del Comune.
Ebbene, qualcosa sembra muoversi sul versante della lotta all’inquinamento. Il Comune ha deciso di richiedere al Prefetto per martedì 3 gennaio un incontro con tutti i sindaci dei comuni della prima fascia intorno a Cremona. Questo per riuscire a formulare dei provvedimenti di limitazione del traffico, condivisi con i primi cittadini dei municipi limitrofi.
«L’esito del tavolo tecnico è stato positivo – ha commentato l’assessore alla partita Bordi – Procediamo secondo quanto detto fino ad ora: non lavorare da soli, ma condividere dei percorsi per rendere i provvedimenti più efficaci». Proprio in previsione dei blocchi alla circolazione, lunedì 2 gennaio è già nell’agenda dell’assessore all’ambiente un colloquio tra Comune e commercianti.
Altro provvedimento concordato al tavolo tecnico, un maggior controllo affinché vengano rispettate le norme formulate dalla regione Lombardia. Dunque, vigili impegnati con più forza nelle verifiche a campione sulle caldaie e sulle emissioni dei veicoli. In attesa di provvedimenti concreti che dovrebbero arrivare già dall’inizio di gennaio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti