Commenta

Coltello puntato a 85enne: malvivente arraffa fede, mangia e fuma

carab

Un’85enne di Paderno Ponchielli è stata presa di mira da un rapinatore nella notte. Anziana tenuta sotto la minaccia di un coltello per circa un’ora: via denaro, monili e anche la fede nuziale. Il malvivente, probabilmente un nordafricano, è piombato in casa attorno all’1,30. Secondo la ricostruzione dell’Arma sarebbe entrato da una finestra forzata, raggiungendo poi la camera da letto dove l’85enne stava dormendo. Afferrato un coltello dalla cucina, l’uomo ha svegliato la signora. L’ha minacciata ed è riuscito a portare via alcuni monili, tra cui come detto la fede, e una banconota da 50 euro. Minuti di terrore per l’anziana, che vive da sola in una zona isolata. L’intruso è rimasto nell’abitazione un’oretta. Il tempo utile per rovistare nella casa da cima a fondo. Ma anche per fumarsi una sigaretta e mangiare una mela. Poi sarebbe fuggito da dove era entrato, scappando a piedi e poi – stando a quanto riferito dall’85enne, sotto shock – a bordo di un’auto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Casalbuttano del luogotenente Alberto Artioli e gli uomini del Nucleo operativo del luogotenente Angelo Foglia (da ieri comandante del Norm della Compagnia guidata dal capitano Rocco Truda). Il sopralluogo ha permesso di raccogliere pochi ma preziosi elementi. Tra cui il mozzicone di sigaretta (da cui forse sarà possibile ricavare tracce di dna), il torsolo di mela e un guanto, perso dal malvivente (del quale i carabinieri hanno una frammentaria descrizione). Nessuna ferita ma tanto spavento per l’anziana, assistita nei minuti successivi alla rapina dagli operatori del 112 (che l’hanno confortata fino all’arrivo dei militari) e poi dagli uomini del luogotenente Artioli, accorsi immediatamente nell’abitazione di Paderno Ponchielli. Subito sono scattate le ricerche (allertate le stazioni dei carabinieri limitrofe). Ora è caccia al rapinatore.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti