Commenta

Inflazione, impennata per i trasporti Ma crescono anche le spese per abitazione, acqua ed energia elettrica

cremona

Tasso di inflazione al 3,3% nel mese di dicembre a Cremona. Il dato ha subìto un lieve incremento rispetto al mese precedente, salendo dello 0,3%. Il quadro delle variazioni degli indici aggiornato al mese di dicembre 2011 è stato pubblicato sul sito del Comune di Cremona a cura dell’Ufficio statistica.
Il dato complessivo è dunque del 3,3%, mentre quello al netto dei tabacchi è del 3,2%. Su base annua, gli aumenti più rilevanti si sono registrati nei capitoli Abitazione/Acqua/Energia elettrica e combustibili (9,0%), trasporti (7,7%), bevande alcoliche e tabacchi (6,0%). Il capitolo trasporti è anche quello cresciuto maggiormente rispetto al mese precedente, con un’impennata dell’1,8%.
Sempre su base annua, rilevanti sono gli incrementi nei capitoli Prodotti alimentari e bevande analcoliche (4,1%) e Mobili/articoli e servizi per la casa (2,2%). Cresce sensibilmente, sempre rispetto all’anno precedente, anche il capitolo istruzione, al 2,7%, stabile tuttavia rispetto al mese precedente. Sostanzialmente stabile il settore Abbigliamento/calzature, allo 0,4% (-1,0 rispetto al mese precedente).
L’unico settore con segno negativo rispetto al 2010 è quello della comunicazione: -3,5% e -0,3% rispetto al mese precedente.
In lieve calo anche il settore Ricreazione/Spettacolo e Cultura, che scende dello 0,7 rispetto all’anno precedente e della stessa percentuale rispetto al mese precedente.
Leggero aumento rispetto al 2010, infine, per il capitolo Servizi sanitari e spese per la salute, attestato allo 0,5% (-0,1% rispetto al mese precedente).

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti