Commenta

Polemica sulla commissione Ambiente convocata d'urgenza, ma senza il minimo accenno a smog e Pm10

commissione-ambiente

Commissione Ambiente convocata con soli due giorni di preavviso. E nessun accenno all’inquinamento e alle possibili azioni di contrasto da parte del Comune. E’ polemica tra maggioranza e opposizione sulla seduta di commissione in programma per giovedì 12 alle 17,30 a Palazzo comunale. All’ordine del giorno della seduta convocata con urgenza dal presidente Giorgio Everet (Pdl), la “comunicazione in ordine alla nomina della commissione di gestione del Parco del Po e del Morbasco” e l’aggiornamento sui procedimenti di bonifica in corso nel comune di Cremona.
“Riceviamo in data odierna una convocazione della Commissione ambiente, per la data di giovedì 12 gennaio, che non rispetta i termini fissati dal regolamento (articolo n. 21) e non giustificata da motivi di urgenza – scrivono le consigliere del Pd maura Ruggeri, Alessia Manfredini e Caterina Ruggeri in una lettera al presidente del Consiglio Zanardi e al presidente di commissione Everet -. Nell’ODG della stessa, non ritroviamo invece  alcun cenno alla  vera urgenza per cui ci saremmo aspettate una tempestiva convocazione della Commissione: quella che riguarda l’allarme salute dovuto agli sforamenti (109 nel 21011 e 5 nel 2012) della soglia consentita dall’Unione europea relativa alla concentrazione di polveri sottili nell’aria”.
Di qui l’appello a Everet: “Chiediamo pertanto al Presidente della Commissione ambiente di inserire all’ODG della Commissione convocata per il giorno 12 gennaio una doverosa informazione circa i provvedimenti con cui l’Amministrazione intende far fronte ad un’emergenza che perdura e che ha ormai superato ogni limite”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti