Cronaca
Commenta8

Covegno Forza Nuova, il Pd: «A chi giova?» e l'Anpi invita al presidio

Continua a far discutere il convegno di Forza Nuova in programma per sabato 14 dalle 15 a palazzo Cittanova con il segretario nazionale Roberto Fiore e intitolato “Dalla crisi economica alla moneta di popolo”. Dopo la l’annuncio di un presidio concomitante di protesta da parte della sinistra cremonese a Sant’Agata e la replica di Forza Nuova («la militarizzazione della città non avverrà per nostra responsabilità, l’evento è aperto a tutti, organizzato alla piena luce del sole e soprattutto autorizzato»), ecco le dichiarazioni del Partito Demovratico e di Anpi.
«A chi giova? – chiede il segretario cittadino democratico Daniele Burgazzi – Questa domanda continua ad imporsi nelle vicende politiche della nostra città da alcuni mesi a questa parte: che si parli di acqua, di parcheggi, di LGH, di dipendenti comunali, di welfare, di progetti di sviluppo sembra che ci sia sempre qualcosa che sfugge alla normale comprensione. E la stessa domanda torna per quanto succederà sabato. A chi giova ospitare un convegno organizzato da Forza Nuova, formazione politica che si caratterizza per posizioni al limite del legale? A chi giova chiudere un pezzo di centro città (in un sabato di saldi) perchè si sa già che arriveranno diversi pulman di “simpatizzanti” piuttosto “esuberanti”? Cremona non si merita tutto questo, la sua storia democratica ed antifascista dimostra che questa città non ha paura delle iniziative politiche da qualunque parte provengano, tuttavia è bene ricordare che frange di questo moIl Pdvimento sono salite agli onori della cronaca per episodi di razzismo e violenza. Il Partito Democratico non può tollerare che tutto questo avvenga anche a Cremona pertanto ci auguriamo che sabato tutto si svolga in tranquillità, anche se siamo profondamente rammaricati che si sia concesso l’utilizzo di una delle più prestigiose sale della città per un evento di tal genere. Il nostro terreno di confronto è e sarà solo quello politico e su questo terreno non temiamo il dibattito e la discussione, ma chiediamo che per il futuro ci sia una maggiore attenzione a questo tipo di richieste. Torna di nuovo la domanda: a chi giova tutto questo?».
«Il circolo dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) di Cremona condivide e fà proprio l’appello, lanciato da diverse organizzazioni antifasciste cremonesi, contro la calata a Cremona di Forza Nuova, nota organizzazione neofascista, xenofoba, razzista – scrive l’Anpi – Esprime pure un forte disappunto per il permesso accordatogli. Il circolo ANPI “Salvador Allende” invita i propri militanti a partecipare al presidio antifascista, rumoroso e pacifico, da tenersi in piazza S. Agata o, comunque, in uno dei luoghi autorizzati dalle competenti autorità. Il circolo “Salvador Allende”, che sarà presente con la propria bandiera, fà appello a tutte le organizzazioni chiaramente antifasciste ad essere presenti con i propri militanti».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti