Commenta

Sigilli a megadeposito abusivo, pneumatici da tutta la Lombardia

Gomme

– Nelle foto, una parte dei copertoni trovati all’interno

Un enorme deposito irregolare di gomme per veicoli (auto e camion) è stato scoperto dalla polizia locale di Cremona dentro un capannone in via san Bernardo, al numero 21, nell’ex Reboani. Strani movimenti di autocarri nella zona erano stati notati da due vigili di quartiere, e dopo alcuni di mesi di verifiche, di appostamenti, questa mattina gli uomini del comandante Fabio Germanà Ballarino hanno individuato all’interno alcune persone (tra cui un 53enne titolare di una ditta individuale) e un mezzo pesante sul quale stavano finendo numerosi copertoni. Sentito il sostituto procuratore Fabio Saponara, tutto è finito sotto sequestro. Sigilli su un’area di 2359 metri quadrati e su tonnellate di gomme. Chi è stato trovato questa mattina nel capannone effettua anche trasporti all’estero. C’è quindi un’attività economica in ballo.

Il capannone, dismesso, risulta attualmente in locazione. Quanto al contenuto, si parla di pneumatici provenienti da gommisti e officine di tutta la regione e di una gestione non autorizzata di rifiuti speciali. Sul posto è giunto il personale dell’unità operativa polizia giudiziaria e ambientale con l’ufficiale Davide Spotti. In corso accertamenti per approfondire la vicenda.

AGGIORNAMENTO – Le gomme usate, o almeno quelle nelle condizioni migliori, sembra fossero destinate ad essere riciclate, rigenerate – dopo il ritiro dal capannone – per poi essere rivendute. La polizia locale è intervenuta alle nove di questa mattina. In ordine i documenti di trasporto del camion.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti