Commenta

Pm10 a 101 microgrammi Ottavo giorno di aria inquinata Lunedì sindaci riuniti in Comune

smog

Aria irrespirabile a Cremona, finita di nuovo nella morsa dello smog. Una cappa di inquinamento che da otto giorni consecutivi assedia la città con valori davvero preoccupanti. Quello di oggi è un dato nuovamente in tripla cifra. La centralina di via Fatebenefratelli ha registrato nelle scorse 24 ore un valore medio di ben 101 microgrammi al metro cubo, il doppio del valore limite ammesso per legge che è di 50 microgrammi. A piazza Cadorna il dato è di 85 microgrammi, quello in via Gerre Borghi 70. E’ dal 13 dicembre che i cremonesi respirano aria inquinata. Una serie di sforamenti iniziata con valori record: nei primi due giorni (13 e 14 dicembre) la centralina aveva fatto segnare 106 microgrammi e 109. Nel mese di gennaio il conteggio dei giorni con polveri sottili oltre i limiti sale, dunque, a quota quattordici. Sul fronte misure anti-inquinamento, lunedì è previsto un incontro preparatorio in Comune tra i sindaci promotori del piano contro lo smog che attende ancora il sì definitivo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti