Commenta

'Cremona Rossa', il libro di Giuseppe Azzoni presentato al Museo Civico da Cremonabooks

cremona-rossa

Cremona rossa. Figure e vicende della sinistra cremonese nel ‘900. Questo il titolo del libro di Giuseppe Azzoni, edito da Cremonabooks, presentato venerdì 27 gennaio alle ore 16.30 presso la Sala Puerari del Museo Civico “Ala Ponzone” (via Ugolani Dati 4). Interverranno Maria Luisa Betri, Fausto Cacciatori e l’autore Giuseppe Azzoni.

Persone e momenti della storia del movimento operaio e delle istituzioni locali della città e della provincia. In sei ampie parti, da documenti anche inediti, fonti di stampa, testimonianze, vengono riportate significative e memorabili vicende delle quali sono state protagoniste forze politiche e sociali della sinistra. Si ripercorrono le origini e gli sviluppi della cooperazione, dei sindacati, delle forze politiche dalla fine dell’800 alla prima guerra mondiale; le grandi lotte sociali delle leghe rosse e bianche; la reazione squadrista particolarmente virulenta nel cremonese e la persecuzione perpetrata dal regime; la Liberazione con le vittorie della Repubblica e della Costituzione, le Giunte democratiche, le dure lotte nelle campagne e la ricostruzione del dopoguerra. Infine lo scorrere degli avvenimenti dagli anni cinquanta al 1975. Un fitto indice di nomi riporta tanti compagni di base, amministratori, dirigenti che si impegnarono a fondo in un percorso, pur se non privo di contraddizioni ed errori, pieno di conquiste positive e fondato su valori, idee, esperienze che non si devono dimenticare.

Giuseppe Azzoni è autore di ricerche, articoli, pubblicazioni riguardanti la vita politica, sociale ed istituzionale cremonese nel secolo scorso. Con Cremonabooks ha pubblicato nel 2004 il volume Il PCI cremonese dopo la Liberazione. 1945 – 1953.

© Riproduzione riservata
Commenti