Commenta

Iniziata male, la settimana dei pendolari termina peggio: treno fermo a Ponte Adda, trasbordo sul successivo che viaggia con mezz'ora di ritardo

treno-ritardo

Iniziata malissimo, la settimana dei pendolari si chiude nel peggiore dei modi. Gravi disagi a causa del freddo e ritardi anche questa mattina sulla tratta Mantova-Cremona-Milano. Il treno 2648 delle 6.58 da Cremona, partito con quasi tutte le porte bloccate a causa del gelo si è bloccato a Ponte Adda. Qui i pendolari sono stati fatti scendere e hanno dovuto attendere il treno successivo, quello delle 7,34 da Cremona.
Anche su questo, tuttavia, i disagi non sono mancati: carrozze ghiacciate e, considerato l’imprevisto doppio carico, sovraffollamento. Dulcis in fundo, il treno viaggia con trenta minuti di ritardo. I disagi mostrano la scarsissima manutenzione dei convogli da parte di Trenitalia, carenza solo in parte ovviata, questa volta, da un’informazione precisa ai passeggeri.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti