Commenta

Pendolari, la misura è colma: il Pd chiede a Perri di intervenire e preannuncia un ordine del giorno in Comune

perri-treni

Il sindaco Perri passi da spettatore ad attore e intervenga, per quanto in suo potere, sulla grave situazione dei pendolari cremonesi. A chiusura di una settimana nera per i viaggiatori della Cremona-Milano, il Pd sollecita una presa di posizione del sindaco.
“Dopo un’escalation di disservizi, ritardi e disagi, ampiamente documentati in questi giorni, chiediamo urgentemente al Sindaco Perri di intervenire – si legge in una nota stampa del partito -. In particolare è necessario ricostruire il quadro reale della situazione sulla linea Milano-Cremona-Mantova dove permangono disagi e ritardi aggravati dal maltempo e dalle precipitazioni nevose di questi giorni. Vengono infatti segnalati  problemi al materiale rotabile, in particolare alla sua composizione, inoltre è  peggiorato ulteriormente  lo stato del servizio (assenza di riscaldamento, problemi di chiusura delle porte delle carrozze ecc.)”.
E’ dunque necessario, prosegue il Pd, “che il primo cittadino si faccia  direttamente carico dei problemi dei pendolari cremonesi e prenda contatto con la struttura regionale di Trenord chiedendo perlomeno di ripristinare la regolarità del sevizio”.
“La pubblicazione degli indici di affidabilità di novembre – ricorda il Pd – conferma che tutte le linee del cremonese sono al di sotto della soglia di puntualità, ci domandiamo che fine abbia fatto il documento concordato con i pendolari e inviato un anno fa in Regione in cui si annunciavano una serie di miglioramenti, come al solito gli annunci sono rimasti tali”.
“Siamo seriamente preoccupati per il peggioramento della situazione – concludono i democratici -, per questo, in vista del prossimo consiglio comunale, depositeremo un ordine del giorno per affrontare nuovamente il tema”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti