Commenta

Cremona 'polo d'attrazione' per stranieri, ma ancora indietro per accoglienza

stranieri

Cremona è nelle prime quindici città italiane per indice di attrattività nei confronti degli stranieri. Si colloca nella fascia alta con 362.061 residenti di cui 37.447 stranieri. I numeri che risalgono all’anno 2009 sono contenuti nell’VIII Rapporto del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro sugli indici di integrazione degli immigrati in Italia. Insieme a noi, in fascia altra altre cinque province lombarde: Brescia, Milano, Mantova, Bergamo, Lodi. Nonostante il nostro territorio sia “polo di attrazione”, il potenziale di integrazione rimane mediocre. Cremona è al 49esimo posto per provincia più accogliente. L’indice di incidenza degli stranieri vede la nostra provincia al 17esimo posto in fascia alta con la percentuale del 10,4%. Trentesima piazza (bassa) per densità, stranieri commisurati al territorio: la popolazione straniera residente ha un’estensione in km quadrati pari a 1.771 per una percentuale di densità del 21,2.
Cremona è prima in graduatoria per minori stranieri.Con il 27,8% di minori sui 37.477 stranieri residenti, ovvero 10.402. Questo è ritenuto un indicatore della propensione all’insediamento stabile da parte degli immigrati. Per ricettività migratoria siamo nella parte alta della classifica, al 16esimo posto con 2621 iscritti stranieri da altri comuni e 2300 che hanno cambiato residenza in favore di altri comuni. L’appartenenza familiare ci vede al 41esimo posto: le famiglie residenti sul territorio sono 151.888 di cui 13.265 con almeno un figlio straniero (l’8,7% sul totale). In generale, l’inserimento sociale vede Cremona al 71esimo posto nella fascia media della graduatoria.
L’accessibilità al mercato immobiliare è nella media: siamo 88esimi. Il costo medio annuo d’affitto di una casa di 50 metri quadri in periferia è stimato sui 3.500 euro. Il reddito medio annuo pro capite della popolazione straniera sui 9.198,28 euro. L’affitto sul reddito degli stranieri incide per il 38%. I dati sull’istruzione liceale ci danno al 79esimo piazzamento: su 1478 stranieri iscritti alla scuola secondaria di secondo grado, 220 sono liceali, il 14,9%. La tenuta del soggiorno è alta I permessi di soggiorno lavoro e famiglia in vigore al 31 dicembre 2009 sono stati 23.339 di cui ancora in vigore al 31 dicembre 2010 16.658, il 71,4%. Medio l’indice di naturalizzazione: su 37.477 residenti stranieri, 217 sono naturalizzati in un anno, 5,79 stranieri che diventano cittadini italiani ogni 1000 abitanti. Alta la tendenza degli stranieri a formare una famiglia. Su 13.265 famiglie con uno straniero a carico, 10.611 hanno il capofamiglia straniero, ovvero l’80%.
Interessanti i dati di natura economica. Siamo trentesimi per indice di inserimento occupazionale degli stranieri. Su 93.948 occupati, 13.757 sono nati all’estero (il 14,6%). Il nostro mercato del lavoro ha una capacità media di assorbimento: sono 5.100 le persone nate all’estero e assunte nel corso dell’anno 2009, 5.343 quelli nati all’estero che hanno cessato la professione, il 95,5%.
Il reddito annuo pro capite stimato nel territorio cremonese è di 20.463,42 euro, quello per la popolazione straniera di 9.198,28 euro. Sono 4.780 le donne straniere occupate nel corso dell’anno, 1.943 quelle che hanno cessato il lavoro (il 59,4%). Massima, infine, l’intensità del lavoro in proprio: su 30.810 titolari d’impresa, 2.070 sono stranieri, il 6,7%.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti