Un commento

Discarica di Cappella Cantone Domani Nicoli Cristiani davanti ai giudici milanesi

Comparirà domani davanti ai giudici milanesi l’ex vicepresidente del Consiglio regionale lombardo, il bresciano Franco Nicoli Cristiani, in carcere a San Vittore per una presunta tangente per la discarica di amianto di Cappella Cantone.
Tra una decina di giorni, scadranno i termini di custodia cautelare e Nicoli potrebbe essere chiamato a giudizio immediato per la presunta mazzetta da 100mila euro che gli sarebbe stata versata dall’imprenditore bergamasco Pierluca Locatelli per favorire le procedure di autorizzazione della discarica.

Nel caso in cui i pm milanese decidessero per il processo immediato i tempi di attesa dietro le sbarre per Nicoli potrebbero allungarsi di altri sei mesi. Gli avvocati di Nicoli hanno formulato quattro richieste affinchè il loro assistito potesse ottenere i domiciliari, incassando tre “no”. Lunedì sapremo l’esito della quarta richiesta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gianni

    Sulla presenza della ‘ndrangheta tra le cave del cremonese, forse aveva proprio ragione l’ex presidente Torchio…….