Commenta

Rifiuti speciali sotto la Paullese? Nuovo sequestro della Finanza Sigilli a un deposito a Segrate

finanza-evidenza

Rifiuti non autorizzati sarebbero stati smaltiti illecitamente in un’area di 30mila metri quadrati di Segrate e, secondo quanto riportato da varie testate nazionali e attribuito ad ambienti giudiziari, anche sotto la Paullese. Il nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Milano, in collaborazione con la polizia provinciale milanese, ha sequestrato, su disposizione dei sostituti procuratori del capoluogo lombardo Paola Pirotta e Grazia Pradella, l’area ex dogana di Segrate. Secondo le indagini la ditta Lucchini-Artoni, ditta operante nelle demolizioni, negli scavi e nel movimento terra, avrebbe trasportato, smaltito e comunque gestito illecitamente, senza alcuna valida autorizzazione, grossi quantitativi di rifiuti speciali, fra cui fresato d’asfalto, spostandoli in modo definitivo da un sito di proprietà alla già citata zona ex dogana, 30mila metri quadrati destinati, tra l’altro, alla realizzazione di un centro commerciale. Parte di questi rifiuti, stando a quanto trapelato, sarebbero finiti anche sotto il manto stradale della Paullese.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti