Commenta

Piscina comunale tutta esaurita per un Settebello in grande spolvero Battuti gli inglesi 14 a 1

IMG_1051

– FOTO FRANCESCO SESSA

Un’indimenticabile ‘partita dimostrativa’ con un Settebello in grande spolvero. In una piscina comunale da tutto esaurito (piene anche le tribune mobili montate per l’occasione), in totale 940 posti, e con gli spogliatoi giusto giusto inaugurati, i campioni del mondo chiudono il match 14 a 1 senza faticare.
In tribuna qualche tricolore, le squadre delle canottieri, autorità (sindaco, vicesindaco e assessori) e tanti appassionati. A bordo vasca, prima del fischio d’inizio, giocatori in fila con i bambini dei corsi di nuoto per mano. Suona ‘God save the Queen’ e poi l’Inno di Mameli, timidamente cantatato dai cremonesi alzati in piedi. Alla fine, trombette e un unico grido “Italia, Italia”.
La gara inizia. Quattro tempi da otto minuti. Squadre una di fronte all’altra. Via. Dopo neanche trenta secondi, il primo goal azzurro. Da lì, via via, tra traverse, pali e un rigore, di reti il Settebello ne colleziona ben 14. Gli inglesi, invece, faticano per differenza fisica e tecnica, riuscendo a portare a casa un solo goal. Entusiasmo dalle tribune, nonostante lo squilibrio tra le compagini. Tanti i giovani e le giovani con macchina fotografica. Tanti gli sportivi. E’ la grande pallanuoto di nuovo a Cremona. Che emozione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti