Commenta

"L'anoressia non è un raffreddore" Incontro con Michela Marzano autrice di 'Volevo essere una farfalla'

michela-marzano

Libreria del Convegno e Comitato Studi Mara Soldi Maretti hanno organizzato per martedì 24 aprile un incontro con Michela Marzano, autrice del volume ‘Volevo essere una farfalla’. L’iniziativa si svolge nel Salone dei Quadri del Comune di Cremona alle ore 17.

Michela Marzano è un’affermata filosofa e scrittrice, un’autorità negli ambienti della società culturale parigina. Dalla prima infanzia a Roma alla nomina a professore ordinario all’università di Parigi, passando per una laurea e un dottorato alla Normale di Pisa, la sua vita si è svolta all’insegna del «dovere». Un diktat, però, che l’ha portata negli anni a fare sempre di più, sempre meglio, cercando di controllare tutto. Una volontà ferrea, ma una costante violenza sul proprio corpo. «Lei è anoressica» le viene detto da una psichiatra quando ha poco più di vent’anni. «Quando finirà questa maledetta battaglia?» chiede lei anni dopo al suo analista. «Quando smetterà di volere a tutti i costi fare contente le persone a cui vuole bene» le risponde.

“In questo libro racconto la mia storia – scrive Marzano – Pensavo che non ne avrei mai parlato, ma col passare degli anni parlarne è diventata una necessità. Per mostrare chi sono e che cosa penso. Perché, forse, senza quella sofferenza non sarei diventata la persona che sono oggi. Probabilmente non avrei capito che la filosofia è soprattutto un modo per raccontare la finitezza e la gioia. Gli ossimori e le contraddizioni. Il coraggio immenso che ci vuole per smetterla di soffrire e la fragilità dell’amore che dà senso alla vita.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti