2 Commenti

Fiume di droga dall'Albania, deposito in box a Cremona

Fiume di droga importato dall’Albania, per attività di spaccio messa in atto soprattutto nel Milanese, ma pure in diverse città lombarde ed emiliane. Tutto questo anche grazie a una base importante a Cremona, all’interno di un box. L’indagine della polizia del commissariato Garibaldi Venezia di Milano, iniziata nel gennaio del 2010, è sfociata qualche giorno fa nell’esecuzione di 11 ordinanze di custodia cautelare (dieci in carcere) ai danni di un gruppo composto prevalentemente da albanesi e italiani. La banda, il cui capo era il 37enne Altim Lagi, residente a Gallarate, utilizzava appartamenti e garage intestati a insospettabili per gestire eroina e cocaina. E in un box, a Cremona, intestato alla fidanzata romena di un cittadino albanese finito in arresto (accusato di essere incaricato per la lavoravazione degli stupefacenti) sono stati sequestrati 17 chili di eroina e un chilo di coca.

Michele Ferro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Il Giò

    Andiamo bene in Italia:

    “Nel parcheggio di CremonaPo con un carrello di merce rubata Arrestato 27enne romeno”
    “Razzia di gasolio davanti alla Tamoil, inseguiti e presi: tre romeni”
    QUesto articolo: 8 albanesi.

    E’ una gara? Sembrano i mondiali della criminalità

    • Giovanni Baldesio

      Che vuole…
      Il criminale, un mestiere che gli italiani non vogliono piu’ fare.
      E poi se la immagina un’italia senza che i nostri pargoli abbiano una fornitura regolare di fumo, coca e pasticche varie?