2 Commenti

Letteratura e musica, alle 'Corde dell'Anima' Arisa, Erri De Luca, Vergassola

le-corde-dell'anima

Ad ogni incontro un intreccio di letteratura e di musica, di parole e di note. Parte venerdì 1° giugno il Festival ‘Le Corde dell’Anima’. Tre giorni fra incontri e concerti, reading, iniziative, spettacoli e laboratori. L’iniziativa è stata presentata nella Sala della Consulta a palazzo comunale. Tra i nomi più conosciuti, Dario Vergassola, Nicolò Fabi, Erri De Luca, Arisa, Antonia Di Bella, Marlene Kuntz, Veronica Pivetti, Donato Carrisi, Samuele Bersani.

IL PROGRAMMA

VENERDI 1° GIUGNO

Piazza Duomo
ore 17.30
INAUGURAZIONE
A seguire. Conversazione con Quirino Principe: “Vogliono sottrarci la musica e la letteratura”.

Piazza Duomo
ore 18.30
NON CI RESTA CHE RIDERE
DARIO VERGASSOLA – QUINTORIGO

Dario Vergassola presenta Panta Rai. Tutta l’ironia e l’irriverente comicità racchiusa in un libro: uno spazio inventato in cui rileggere il Paese reale e il Paese irreale, la nostra storia e il mondo. Accompagnamento musicale deiQuintorigo. Conversazione con Raffaella Calandra.

Piazza del Duomo
Ore 19.30
IL LINGUAGGIO DELLE EMOZIONI
DAVID NICHOLLS – NICCOLO’ FABI

David Nicholls scrittore e sceneggiatore, autore del best seller One day, da cui è stato tratto l’omonimo film con Anne Hathaway, si racconta sul palco in dialogo con il cantautore Niccolò Fabi. Conversazione con Stefano Salis.

Piazza del Duomo
Ore 21.00
PASSAGGI D’AUTORE
ERRI DE LUCA – ROCCO FILIPPINI – FABIO VACCHI

Uno scrittore di culto, amatissimo e sempre in classifica dei libri più venduti, Erri De Luca racconta il suo mondo di parole. Raccoglie il testimone il grande violoncellista Rocco Filippini che suonerà in prima esecuzione mondiale il brano per violoncello solo Shalom di Fabio Vacchi,  Premio Donatello per le musiche di “Il Mestiere delle Armi”. Incontro in collaborazione con la Scuola di Senologia,  presieduta dal Prof. Umberto Veronesi e diretta dal dott. Claudio Andreoli.

Piazza del Duomo
Ore 22.00
UNA CANZONE NON BASTA
ARISA

Dopo il successo al Festival di San Remo, Arisa presenta il suo romanzo autobiografico Il paradiso non è un granché. Storia di un motivetto orecchiabile e canta i pezzi più famosi che l’hanno portata al successo. Conversazione conFrancesca Senette.

Cortile Federico II
Ore 23.00
CAMBIA MESTIERE
ANTONIO DI BELLA  – MATTEO BORDONE – RED CANZIAN

Musicisti, scrittori, attori e giornalisti giocano a scambiarsi i ruoli. “Maestro di cerimonia” Matteo Bordone, giornalista blogger e conduttore televisivo. Nelle vesti di scrittore Red Canzian, storico componente dei Pooh che presenterà il suo libro Ho visto sessanta volte fiorire il Calicanto. In quella di cantante lirico lo scrittore Marco Malvaldi che si esibirà in alcune celebri romanze.

SABATO 2 GIUGNO

Palazzo Affaitati
Ore 11.00
LE CORDE DEL MISTERO
MARCO BUTICCHI – VINCENZO ZITELLO

Marco Buticchi presenta La voce del destino. Epoche diverse, misteri da risolvere si intrecciano con le note del grande arpista Vincenzo Zitello.

Palazzo Calciati (PubliaEventi – via Antico Rodano)
ore 11.30
ATTENTI A LES ITALIENS!
ENRICO PANDIANI – BEPPE TURLETTI

Incontro con l’affascinante commissario della Brigata criminale Pier Mordenti e con il suo ironico creatore: Enrico Pandiani presenta Pessime scuse per un massacro (Rizzoli). Alla fisarmonica Beppe Turletti. Conversazione con Luca Crovi.

Casa Stradivari – C.so Garibaldi, 57
ore 11.30
DONNE NEL MITO
ANNE LISE MARSTRAND JORGENSEN – DIEGO CANTALUPI

La scrittrice danese Anne Lise Marstrand-Jorgensen, appassionata studiosa del Medioevo, presenta il romanzo La Sognatrice, dedicato alla figura di Ildegarda di Bingen, monaca veggente, poetessa e musicista. Per ricreare le atmosfere sonore dell’epoca, il liuto del maestro Diego Cantalupi. Conversazione con Valeria Palumbo.

Palazzo Affaitati
ore 12.30
DOVE RISUONA L’ANIMA RUSSA
SARAH QUIGLEY –  EMANUELE FERRARI

La storia incontra la musica di Shostakovich. La scrittrice neozelandese Sarah Quigley presenta il romanzo Sinfonia di Leningrado. Al pianoforte il maestro Emanuele Ferrari. Conversazione con Enrico Reggiani.

Cortile Federico II
ore 15.00
NON SOLO GIALLO
GIANNI BIONDILLO – RICKY GIANCO

Tra luoghi comuni e leggende metropolitane, diciassette storie che spaziano dall’ horror al comico, dall’erotico al fantascientifico. Gianni Biondillo presenta la raccolta di racconti Strane Storie. Accompagnamento musicale di Ricky Gianco. Conversazione con Stefano Salis.

Piazza del Duomo
Ore 16.00
POMERIGGIO ROSA
SVEVA CASATI MODIGNANI – AMBRA SOMASCHINI  – ELENA STANCANELLI – ROSSANA CASALE

Tre scrittrici raccontano il “loro” romanzo d’amore. A confronto Sveva Casati Modignani (Leonie),Ambra Somaschini (Le regole della nebulosa) ed Elena Stancanelli (Un uomo giusto). Ad accompagnarle la voce di Rossana Casale e le più belle canzoni romantiche. Conversazione con Lisa Corva.

Sala Maffei, Camera di Commercio
Ore 16.30
PRIMA DE “LA MIA AFRICA”
LUCA SCARLINI

Uno spettacolo teatrale tratto dal libro Karen Blixen. Un conflitto irrisolto. Il saggista e drammaturgo Luca Scarlini propone un racconto musicale tratto daSette storie gotiche di Karen Blixen.

Pontile Largo Marinai d’Italia
ore 17.30 (imbarco)
IN ROTTA VERSO I SOGNI
NICOLETTA POLLA MATTIOT – YAEL ROSEMBLUM – ANGELA ALESSI

In navigazione lungo il Po si possono scoprire silenzi pieni di suoni e parole che hanno gli stessi accordi della natura, la dolcezza del violino, il sapore del viaggio. Uno spettacolo in barca, a cura di Nicoletta Polla-Mattiot, autrice del libroPause. Accompagnamento musicale di Yael Rosemblum e Angela Alessi. Voce di Massimiliano Pegorini e Roberta Staino.

Cortile Federico II
ore 17.30
IL CUORE IN TRAPPOLA
DIEGO DE SILVA – MARLENE KUNTZ

Lo scoppiettante sproloquio di un uomo che soffre per amore e che, invece di piangere, si ride addosso. Diego De Silva parla del suo ultimo libro Sono contrario alle emozioni in dialogo tra parole e note con i Marlene Kuntz, storico gruppo alternative rock. Conversazione con Ivo Franchi.

Piazza della Pace
ore 18.00
UN APERITIVO CON…
VERONICA PIVETTI

Attrice, scrittrice, curatrice della trasmissione tv Per un pugno di libri e autrice del libro Ho smesso di piangere. Veronica Pivetti chiacchiera con il pubblico dei suoi libri più amati e le storie più belle lette e raccontate. Conversazione con Anna Folli.

Piazza del Duomo
Ore 18.30
SULLE TRACCE DEL KILLER
DONATO CARRISI – CALIBRO 35

Da Donato Carrisi, autore di best seller come Il Suggeritore, e Il tribunale delle anime, una performance tra brividi gialli e musica. Accompagnamento dei Calibro 35, gruppo funk, jazz, rock che si ispira alle colonne sonore dei film polizieschi Anni Settanta.  Conversazione con Luca Crovi.

Cortile Federico II
ore 19.30
ANTEPRIMA: UNA PASSIONE SENZA FINE
CATHERINE DUNNE – FABRIZIO FALASCA

Il nuovo romanzo di Catherine Dunne debutta al Festival di Cremona (sarà nelle librerie italiane in autunno). A leggerne alcune pagine, l’attrice Federica Fracassi, vincitrice del premio Ubu, Duse e premio della critica 2011. Al violino Fabrizio Falasca. Conversazione con Enrico Reggiani.

Largo Boccaccino (panchina di Antonio Stradivari)
ore 19.30
LO SPECCHIO DI BORGES
MASSIMILIANO FINAZZER FLORY

Spettacolo teatrale itinerante di e con Massimiliano Finazzer Flory, accompagnato dalle musiche di Astor Piazzolla.

Piazza del Duomo
ore 21.00
BEST SELLER DA HIT
GIORGIO FALETTI

Paroliere, scrittore, autore e… a Cremona anche musicista! Giorgio Faletti con la band composta da Lucio Fabbri, Stefano Cisotto, Roberto Gualdi e Lorenzo Feliciati si esibisce in un medley dei suoi più grandi successi autoriali.

Piazza del Duomo
ore 22.30
L’ITALIA S’E’ DESTA
DAVID RIONDINO – GIOVANNI FALZONE

La storia quasi vera del trombettiere di Giuseppe Garibaldi e del generale Custer. Uno spettacolo con l’eclettico attore-autore-cantautore David Riondino, che presenta Il trombettiere. Alla tromba il jazzista Giovanni Falzone. Conversazione con Christian Mascheroni.

Cortile Federico II
ore 23.30
CAMBIA MESTIERE
ANTONIO DI BELLA – MATTEO CACCIA– NADA

Musicisti, scrittori, attori e giornalisti giocano a scambiarsi i ruoli. Seconda serata curata da Antonio Di Bella e Matteo Caccia. Nelle vesti di scrittrice, la celebre cantante Nada che presenta in anteprima il suo nuovo romanzo La grande casa.

Piazza S. Antonio Maria Zaccaria
ore 23.30
DUE ARTISTI A CONFRONTO
SABINA DE GREGORI

Sabina de Gregori presenta Banksy, il terrorista dell’arte e Shepard Fairey. In arte Obey. Dialogo tra due protagonisti dell’arte contemporanea in un happening tra arte, musica e parole con performance espressive e musicali di artisti locali. A cura dell’ Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Cremona, Il Centro Musica ‘Il Cascinetto’ ed Unplugged Sonoro 2012, Il CrArT – Cremona Arte e Turismo in collaborazione con il Centro Fumetto ‘A. Pazienza’ e Lex – Wine Bar.

DOMENICA 3 GIUGNO

Cortile Federico II
Ore 10.30
EL CAN DE TRIESTE
LELIO LUTTAZZI – FRANCO CERRI

La scrittrice Federica Manzon e il giornalista Alessandro Mezzena Lona, presentano il romanzo postumo di Lelio Luttazzi L’erotismo di Oberdan Baciro. Alla chitarra Franco Cerri.

Piazza Duomo
ore 11.30
DIARIO DI VIAGGIO
FULVIO ERVAS – TAO

Il caso editoriale della stagione, Se ti abbraccio non aver paura, il suo autore, lo scrittore Fulvio Ervas e il protagonista della storia vera da cui è tratto, Franco Antonello. Il viaggio “diverso”, attraverso l’America, di un padre e un figlio autistico, un’avventura forte e commovente. Ad accompagnarli una colonna sonora on the road: il musicista itinerante Tao.  Conversazione con Franco Antonello(protagonista del libro) e Paolo Gualandris.

Cortile Federico II
ore 12.30
PRIMA PAGINA
GIUSEPPE DI PIAZZA – RAIZ & FAUSTO MESOLELLA

Un’epoca raccontata attraverso ricordi e canzoni. Il giornalista Giuseppe di Piazza presenta il suo romanzo d’esordio: I quattro canti di Palermo. A leggere alcune pagine del romanzo l’attrice Giorgia Surina. Dialogo tra parole e note con Raiz & Fausto Mesolella. Conversazione con Gabriella Grasso.

Cortile Federico II
ore 14.30
DESTINAZIONE BRASILE
CONCORSO LINGUA MADRE

Parole e musica in dialogo, in viaggio da Rio all’Italia. A cura del Concorso Lingua Madre. Con le scrittrici di nazionalità brasiliana Gracy Pelacani, Simone Silva e Claudileia Lemes Dias che presenta il suo libro Nessun requiem per mia madre. Accompagnamento musicale di Giuseppe Gentile (clarinetto) e Natalino Marchetti (fisarmonica). Conversazione con Daniela Finocchi.

Piazza Stradivari
Ore 15.30
L’AMORE AL PRIMO POSTO
GUGLIELMO SCILLA ( WILLWOOSH ) – THE SWEET LIFE SOCIETY

Guglielmo Scilla (in arte Willwoosh), nuovo idolo dei giovanissimi, rivela al pubblico le sue 10 regole per fare innamorare: un libro e un film campione d’incassi.
Accompagamento musicale di The Sweet Life Society. Conversazione conMatteo Caccia.

Piazza Duomo
ore 16.00
SU IL SIPARIO: TUTTI ALL’OPERA
ALBERTO MATTIOLI – MONICA CATTAROSSI – PATRIZIA ZANARDI

Il giornalista Alberto Mattioli presenta il suo libro Anche stasera. Come l’opera ti cambia la vita: storia della sua passione per l’opera lirica. Doppiato il capo delle milleduecento serate passate a teatro, l’autore melomane racconta i retroscena di questo mondo, fra cantanti divi, grandi direttori, produzioni leggendarie e messe in scena sgangherate. Al pianoforte Monica Cattarossi. Soprano Patrizia Zanardi. Conversazione con Massimo Germinario.

Cortile Federico II
ore 17.00
GIU’ LA MASCHERA
FABIO GENOVESI – THE CYBORGS

Le atmosfere sospese di un mondo che sembra vivere solo d’estate in Versilia Rock City. Fabio Genovesi, scrittore ed esperto di musica parla e si racconta in compagnia della più irriverente tra le band di blues: The Cyborgs. Conversazione con Paolo Maleddu.

Piazza Stradivari
ore 17.30
LA BACCHETTA E’ UNA PENNA
CARLO PEDINI – GIUSEPPE D’ANGELO

Il musicista, compositore e direttore d’orchestra Carlo Pedini presenta il suo romanzo d’esordio: La Sesta stagione, tra i 12 finalisti al Premio Strega. Una grande saga italiana tra musica e storia. Al pianoforte il maestro Giuseppe D’Angelo. Conversazione con Valeria Palumbo

Piazza Duomo
ore 18.30
LA MUSICA RACCONTA
DARIO BRUNORI – ALESSANDRO RAINA – MAX COLLINA – ROSSANO LO MELE

La creatività musicale sfida le parole nella raccolta di racconti Cosa volete sentire(minimum fax). Celebri autori della nuova scena musicale italiana si cimentano con la narrativa. A Cremona Dario Brunori dei Brunori Sas, Alessandro Raina degli Amor Fou, Max Collini degli Offlaga Disco Pax,Rossano Lo Mele dei Perturbazione. Conversazione con Luca Crovi.

Piazza del Duomo
Ore 19.30
QUANDO IL DESTINO GIOCA D’AZZARDO
GIANFRANCO CALLIGARICH  – SAMUELE BERSANI

Il Premio Bagutta Gianfranco Calligarich, autore di Privati Abissi  in dialogo musicale con il cantautore Samuele Bersani. Conversazione con Enzo Gentile.

Cortile Federico II
Ore 21.30
EVENTO SPECIALE: Tête a tête. PASSIONI STONATE
VERONICA PIVETTI – ALESSANDRO NIDI

Uno spettacolo di Veronica Pivetti in cui le uniche note stonate le ha messe… l’amore! Una conversazione musicale sul cuore, che fa rima con furore. Al pianoforte Alessandro Nidi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • SIGNORI SI NASCE

    http://www.cremonaoggi.it, giornale on line, presenta le Corde dell’Anima, evento organizzato dal giornale La Provincia, e ne pubblica il calendario integrale.
    La Provincia, quotidiano unico di Cremona per adesso, non stampa una riga sull’ultimo libro di Gianfranco Taglietti, “Le voci dei nostri dialetti”, perché pubblicato da http://www.cremonaoggi.it.
    Mario Silla, direttore di http://www.cremonaoggi.it, scrive per tutti i lettori.
    Zanolli Vittoriano e Piva Antonio, direttore ed editore della Provincia, scrivono per gli amici.

    Cremona 29 05 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

  • Luca Ferrari

    La rassegna Le Corde dell’Anima sembra costruita sull’idea di ‘evento’, basata com’è su un cartellone di presunti vip televisivi (Arisa, Vergassola…).
    E’ triste constatare come la ‘cultura popolare’ a Cremona continui ad essere concepita all’interno di una logica banalmente commerciale, ai limiti del tautologico: si invita il personaggio televisivo per attirare pubblico e il pubblico accorre al richiamo del personaggio televisivo… In questo cortocircuito manca l’idea di una cultura che sappia farsi provocazione, strappo di senso, riflessione sul passato/presente, immaginazione…
    Appiattito su un ‘qui ed ora’ che rincorre l’audience per riempire le piazze (l’intrattenimento per l’intrattenimento) ma è destinato a non lasciare segno nel tempo.