Commenta

Laboratorio Ospedale privatizzato? Polemiche di sindacati e Pd

Ospedale

Polemica dei sindacati sull’ipotesi di privatizzare il servizio di laboratorio dell’Azienda Ospedaliera. “Confermata – dicono le segreterie di Cigl, Cisl e Uil funzione pubblica, Fsi, Fials Nursing up, la RSU Aziendale – rappresenterebbe l’ennesima dimostrazione di relazioni sindacali scorrette e non certo trasparenti”.
“Chiediamo – continuano i sindacati – all’Azienda che la questione sia portata al tavolo di confronto programmato per il giorno 14 giugno. Rivendichiamo il diritto di approfondire scelte aziendali che coinvolgono i cittadini cremonesi e i lavoratori dell’azienda. Evidenziamo la necessità di condividere i processi organizzativi nel rispetto degli obiettivi che il sindacato cremonese ha più volte evidenziato e cioè: valorizzazione e riconoscimento del lavoro pubblico  garante dei diritti di cittadinanza; mantenimento e miglioramento della qualità dei servizi erogata ai cittadini; superamento degli sprechi nell’utilizzo delle risorse economiche, strumentali ed umane garantite dai cittadini che pagano le tasse; richiamo all’etica della responsabilità in capo alla dirigenza: “chi è deputato e pagato per operare le scelte gestionali e politiche lo faccia!”
“Con queste premesse – si legge nella nota – chiediamo di confrontarci con la Direzione Generale ribadendo la nostra contrarietà ai processi di esternalizzazione e all’utilizzo dei lavoratori a tempo determinato come elemento flessibile di risparmio economico. Nel chiedere il confronto aziendale, anticipiamo nel contempo la volontà di confrontarci anche con le organizzazioni sindacali della Dirigenza”.

PD: “CHIEDIAMO VERIFICHE. MALUMORI PER ASSENZA DI COMUNICAZIONE”

Andrea Virgilio (Pd)

Duro l’intervento del consigliere provinciale del Pd Andrea Virgilio. “Nel corso di questi mesi – dichiara – il rapporto fra Azienda Ospedaliera  ed enti locali non ha garantito un’autentica informazione verso la cittadinanza, la vicenda dell’ex – Inam è infatti testimonianza di come le giunte locali siano sempre state subalterne alle scelte della Dirigenza Ospedaliera. Non mancano infine malumori all’interno della struttura lavorativa generati da un’assenza di comunicazione e da passaggi strategici che rischiano di non essere concordati e condivisi. Per queste ragioni chiediamo alla giunta se è a conoscenza di ulteriori informazioni che riguardano la possibile esternalizzazione di alcuni servizi, con particolare riferimento al Laboratorio di Analisi. Chiediamo infine se c’è la volontà di garantire finalmente un approfondimento con il consiglio provinciale rispetto alle progettazioni in atto indirizzate senza dubbio alla razionalizzazione e alla riduzione dei costi, ma probabilmente anche a un possibile rischio di peggioramento della qualità dei servizi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti