Un commento

Chiede soldi per la figlia malata, ma non è vero: denunciata

denunciata-abuso-credulità

Una romena è stata denunciata dalla polizia con l’accusa di abuso della credulità popolare. La donna, G.G., 23 anni, è stata fermata dagli agenti mentre in piazza del Comune era intenta a distribuire volantini tramite i quali chiedeva ai passanti elemosina per poter curare la figlia di due anni malata di leucemia. Quando gli agenti si sono avvicinati e hanno voluto saperne di più, la romena ha ammesso le sue responsabilità: è sì madre di una bambina, ma per fortuna è perfettamente sana. Nei suoi confronti è quindi scattata la denuncia. La donna ha precedenti penali per reati contro il patrimonio ed era stata destinataria di un foglio di via obbligatorio dal territorio italiano. I volantini le sono stati sequestrati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luciano

    Ci sono moltissimi poveri anche da noi in Italia. Aiutiamo prima i nostri poveri tramite le cucine benefiche o i frati cappuccini poi quelli dell’Africa. Io non ho mai capito se chi aiuta l’Africa con le nostre donazioni si paga anche il Suo boglietto d’aereo e se lo paga con i soldi suoi.