Un commento

Il Nas di Cremona ritira a Lodi e Milano 1.300 litri di latte

latte

I militari del Nas di Cremona hanno ritirato dai supermercati della provincia di Lodi e Milano confezioni di latte Uht a marchio “Latte Milano” parzialmente scremato in confezione con tappo da 1 litro, lotto LK12173, scadenza 18 ottobre 2012. Su 1700 litri in distribuzione, 1300 sono rientrati in azienda e posti sotto sequestro. Non si tratta di latte contaminato, ma non è idoneo al consumo per il gusto acido e amaro. Chi ha acquistato una o più confezioni le può riconsegnare al negozio dove le ha comprate. Bevendolo non si mette a rischio la propria salute, ma potrebbe provocare vomito e dissenteria, come già successo nel lodigiano, dove si è registrato l’unico caso lombardo: una signora è stata colta da malore dopo aver bevuto il latte. Ora, comunque, sta meglio. I controlli sono in corso dal 6 luglio da parte dei dipartimenti veterinari delle Asl di Lodi e Milano 2, con l’intervento del Nas di Cremona, che hanno eseguito il sopralluogo presso lo stabilimento di Peschiera Borromeo della società produttrice afferente alla Latteria Soresina.

“A noi in realtà non risultano malori provocati dall’ingestione del latte”, ha spiegato a “il Cittadino” Gianluca Boschetti a nome della Latteria Soresina, titolare del marchio Latte Milano -. Abbiamo seguito scrupolosamente le procedure pubblicando una manchette su un giornale a diffusione nazionale. Parliamo di alcune confezioni, due bancali, duecento bricchi circa che potrebbero essere ‘difettosi’: in acidificazione a seguito di un guasto all’impianto di produzione. Non farei certo allarmismo per una situazione che è sotto controllo. Escluderei la presenza di agenti patogeni”.

“Si comunica alla gentile clientela che il latte Uht marchio latte Milano parzialmente scremato da litro in confezione con tappo scadenza 18/10/12K lotto 12173, a seguito di un guasto all’impianto di produzione, non è idoneo al consumo (sapore acido e amaro). Invitiamo pertanto a non consumarlo riportandolo nei punti vendita per la sostituzione. Nello scusarci per il disagio arrecato informiamo la gentile clientela che per qualsiasi informazione può contattare il numero telefonico 840000025”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti